Casa vacanza in Liguria: in arrivo nuovi progetti per il residenziale

Casa vacanza in Liguria in arrivo nuovi progetti per il residenziale
La casa vacanza in Liguria più richiesta grazie a nuovi progetti residenziali in regione, spostamenti più rapidi

La casa vacanza in Ligura interessa molto soprattutto gli acquirenti che provengono dalle vicine Lombardia e Piemonte. Notoriamente la regione, oltre ad offrire paesaggi naturali particolari, un clima mite per tutto l’anno, vede anche prezzi delle abitazioni abbastanza elevati. Tuttavia, i nuovi progetti residenziali daranno nuovo slancio al mercato immobiliare ligure.

Secondo uno studio dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, nella provincia di Imperia e Savona le quotazioni immobiliari della casa vacanza sono stabili. L’attenzione da parte dei potenziali acquirenti è in crescita per la costa imperiese in seguito alla realizzazione della pista ciclabile.

Inoltre sono in previsione due nuovi importanti interventi nell’area di Imperia e Diano Marina. In particolare, il progetto relativo al traforo valico Armo-Cantarana, sarà di prioritario interesse per le economie liguri e piemontesi. L’opera, infatti, porterà un sostanziale miglioramento dei collegamenti tra il basso Piemonte ed il Ponente ligure in termini di riduzione dei tempi di percorrenza e di aumento della capacità di soddisfare maggiori flussi di traffico delle persone e delle merci, con un progetto che garantisce la naturalità del paesaggio e la tutela dell’ambiente idrico.

Giovanni Griotti, Consulente Tecnocasa, ha dichiarato: “Questo traforo offrirà un miglioramento alla viabilità soprattutto per i Piemontesi, in particolare i Cuneesi, che si spostano verso la Liguria e potrebbe incentivare i potenziali clienti interessati all’acquisto della seconda casa, determinando una ripresa delle richieste e dando slancio anche al mercato residenziale. Si registrerà, con buona probabilità, un impatto positivo e generalizzato sulle aree in oggetto; il nuovo tunnel, infatti, potrebbe dare nuova linfa a quei paesi che erano tagliati fuori da una buona rete stradale e che potrebbero rifiorire anche dal punto di vista economico grazie a questa direttrice che consentirà spostamenti più rapidi”.

L’altro progetto riguarda la nascita di un Palacongressi a Diano Marina, sul Molo delle Tartarughe, un intervento che dovrebbe portare ad un incremento del “turismo business” in città. Inoltre Diano Marina dovrebbe dotarsi di una rete di piccole piste ciclopedonali che collegherà, sempre tramite ciclovia, la nuova stazione e i nuovi parcheggi sull’ex sedime ferroviario.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.