Mercato immobiliare di Londra a picco: calano i prezzi delle case -4,4 per cento

Mercato immobiliare di Londra a picco calano i prezzi delle case -4,4 per cento
Il mercato immobiliare di Londra a picco secondo i dati Ons (Office for National Statistics, dato peggiore dal 2009, conta molto l’incertezza Brexit

Ci sono grandi cambiamenti sul mercato immobiliare di Londra, da qualche mese a questa parte il prezzo delle case continua senza sosta a scendere. Ad essere maggiormente colpiti sono i quartieri più ricchi. Sull’attuale situazione immobiliare, da ormai oltre un anno, incifono molto le incognite della Brexit oltre che di fattori interni e fiscali.

A dirlo sono i dati diffusi dall’Ons (Office for National Statistics), secondo cui il calo dei prezzi medi nella capitale registrato a maggio rispetto al maggio del 2018 è stato pari al 4,4 per cento, la frenata più brusca fin dal -7 per cento dell’agosto 2009, l’anno dopo la crisi finanziaria globale.

Gli operatori del settore sono concordi nel dichiarate che tutto questo è dovuto alle incertezze legate alla Brexit, ma non sono da meno gli effetti negativi delle nuove tasse sugli immobili e le ultime stringenti norme antiriciclaggio. Sul territorio dell’intero Regno Unito, la tendenza per gli immobili resta d’altronde al rialzo, come conferma il +1,2 per cento di maggio su base annua, seppure in leggero rallentamento sul +1,4 di aprile.

Secondo un’altra analisi del mercato immobiliare di Londra, nell’ultimo semestre i prezzi sono lievemente cresciuti nelle zone più periferiche della capitale, come Waltham Forest, Barking e Havering. Sono invece scesi nella City, a Hackney, Westminster, Chelsea, South Kensington. Il calo dei prezzi sta colpendo le zone più esclusive addirittura da quattro anni.

Dall’inizio dell’anno, dice l’indagine, il 68 per cento degli immobili a Londra ha perso valore. Nel 2014 erano superiori del 20-25 per cento rispetto all’effettivo valore di mercato immobiliare, ora questo gap tra domanda e offerta si è quasi azzerato.

Ma il trend potrebbe anche invertirsi o almeno fermarsi. Il calo dei prezzi, infatti, andrà ad allinearsi con il potere di acquisto delle famiglie ed a quel punto il mercato potrebbe comincerà a respirare.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.