Prezzi delle case nel primo trimestre 2019: calo dello 0,5 per cento, -0,8 in un anno

Prezzi delle case nel primo trimestre 2019 calo dello 0,5 per cento, -0,8 in un anno
I prezzi delle case nel primo trimestre 2019 sono ancora in calo, i dati Istat rivelano il -0,5 per cento rispetto al trimestre precedente e 0,8 per cento nei confronti dello stesso periodo del 2018

Il primo trimestre 2019 ha registrato un nuovo calo dei prezzi delle case. Secondo i dati Istat, nel primo trimestre 2019 l’indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, diminuisce dello 0,5 per cento rispetto al trimestre precedente e dello 0,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018 (era -0,5 per cento nel quarto trimestre 2018).

La flessione, sottolinea l’Istituto di Statistica, è dovuta unicamente ai prezzi delle abitazioni esistenti che registrano un calo del -1,3 per cento (era -0,7 per cento nel trimestre precedente). Al contrario, i prezzi delle abitazioni di nuova costruzione hanno registrato un aumento su base tendenziale dell’1,7 per cento mostrando un’accelerazione rispetto al +0,6 per cento del quarto trimestre del 2018.

Questi andamenti si manifestano in un contesto di crescita persistente dei volumi di compravendita (+8,8 per cento l’incremento tendenziale registrato per il primo trimestre del 2019 dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale).

Su base congiunturale la lieve diminuzione dell’IPAB (-0,5 per cento) è dovuta sia ai prezzi delle abitazioni nuove sia a quelli delle abitazioni esistenti che diminuiscono rispettivamente dello 0,5 per cento e dello 0,6 per cento.

Rispetto alla media del 2010, primo anno per il quale è disponibile la serie storica dell’IPAB, nel primo trimestre 2019 i prezzi delle abitazioni sono diminuiti del 17,2 per cento, a causa esclusivamente delle abitazioni esistenti i cui prezzi sono diminuiti del 23,7 per cento mentre per quelli delle abitazioni nuove si registra complessivamente un aumento, seppur debole (+0,8 per cento).

Con i dati del primo trimestre 2019 sono stati aggiornati, come di consueto, i pesi utilizzati per la sintesi degli indici delle abitazioni nuove e di quelle esistenti. In particolare, il peso delle abitazioni nuove continua a diminuire ed è pari a 16,6 per cento (era quasi il 35 per cento nel 2010) contro l’83,4 per cento delle abitazioni esistenti. Il tasso di variazione acquisito per il 2019 è negativo e pari a -0,8 per cento.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.