Compravendite immobiliari over 64: rappresentano l’8,4 per cento

Compravendite immobiliari over 64: rappresentano l’8,4 per cento
Le compravendite immobiliari over 64 rappresentano l’8,4 per cento del mercato, si acquista l’abitazione principale ma anche per immobili da mettere a reddito

Gli anni passano, i capelli diventano grigi e, se una volta si diceva che i diversamente giovani potevano essere considerati solo cari nonni, oggi le cose sono cambiate. Inoltre, stando alle previsioni, nel 2050 in Italia gli over 64 saranno circa 20 milioni, un trend in crescita.

Oggi gli over 64, che spesso sono nonni e rappresentano il sostegno economico di numerose famiglie, sono molto attivi, attenti alla salute ed a mantenere uno stile di vita dinamico e sano e sempre più interessati alla tecnologia ed al mercato immobiliare.

Un’analisi dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa relativa alle compravendite effettuate lo scorso anno, su tutto il territorio nazionale, ha evidenziato che la fascia di età più attiva sul mercato è quella compresa tra 35 e 44 anni (28,7 per cento), seguita dalla fascia di età compresa tra 18 e 34 anni (27,3 per cento). Il 22,4 per cento degli acquirenti ha un’età compresa tra 45 e 54 anni, il 13,2 per cento tra 55 e 64 anni e l’8,4 per cento da 65 anni in su.

La percentuale di quest’ultima fascia d’età, è rimasta stabile rispetto all’anno precedente (8,5 per cento). Il 59,2 per cento degli over 64 ha acquistato la casa principale, il 19,9 per cento ha investito per mettere a reddito, il 10,3 per cento ha comprato la casa vacanza ed il 9,9 per cento ha acquistato l’immobile per i figli.

La tipologia preferita è il trilocale (36,5 per cento), seguita dal bilocale (28,9 per cento). Tra gli acquirenti over 64 il 60,7 per cento è in pensione, il restante 39,3 per cento è ancora in attività.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.