Americani ricchi che comprano casa a Londra: scelgono i quartieri migliori

Americani ricchi che comprano casa a Londra scelgono i quartieri migliori
Gli americani ricchi che comprano casa a Londra secondo uno studio di Knight Frank, con il favore della sterlina debole, scelgono i quartieri più esclusivi

Il mercato delle case di lusso, a livello mondiale, non conosce ovviamente crisi. A dimostrarlo sono varie ricerche svolte dagli addetti ai lavori. Pare che l’acquisto di case di lusso interessi particolarmente i milionari americani che si orientano verso le migliori zone di Londra.

Uno studio di Knight Frank, riportato dal portale Idealista, rivela che la quota di ricchi americani che acquistano nei quartieri più esclusivi di Londra sia raddoppiata rispetto allo scorso anno. Meglio di loro solo i cinesi. I ricchi acquirenti statunitensi approfittano della debolezza della sterlina per ammortizzare l’aumento delle imposte sulle compravendite nel Regno Unito.

Ad inizio di quest’anno, il miliardario Ken Griffin, fondatore di Citadel, ha acquistato la famosa villa di lusso nei pressi di Buckingham Palace a Londra a dimostrazione dell’aumento delle acquisizioni di case di lusso da parte di cittadini americani nella capitale britannica.

Lo studio di Knight Frank ha evidenziato che le acquisizioni di immobili di lusso da parte di milionari statunitensi sono praticamente raddoppiate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, passando dal 3 al 6 per cento.

Knight Frank ha sottolineato: “I compratori stranieri hanno beneficiato di una sterlina debole da quando il Regno Unito ha votato a favore della Brexit, fatto che ha anche contribuito ad ammortizzare l’aumento delle tasse sulla vendita di immobili”.

La spesa media sostenuta dagli acquirenti statunitensi è stata di 7,3 milioni di sterline, circa 8,1 milioni di euro, per l’acquisto di case di lusso nei migliori quartieri di Londra. La media dell’ultimo decennio rimane a 5 milioni di sterline, circa 5,6 milioni di euro.

Tuttavia, non sono i milionari americani a detenere il titolo di acquisti più costosi. A superarli abbondantemente sono i russi con 9,1 milioni di sterline, ed i compratori sauditi che arrivano a 13,4 milioni, ovvero rispettivamente 10,1 milioni di euro e quasi 15 milioni di euro: “Il settore della tecnologia ha aumentato l’interesse degli acquirenti statunitensi a Londra. La forza dell’economia londinese, unita all’incertezza della Brexit, ha portato a un aumento della domanda di immobili di fascia alta per trasferire dipendenti e imprenditori”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.