Casa dei sogni e partner si cercano online: almeno due ore al giorno dedicate alla ricerca

Casa dei sogni e partner si cercano onlin almeno due ore al giorno dedicate alla ricerca
La casa dei sogni e partner si cercano online, gli italiani dedicano alla ricerca almeno due ore al giorno, l’amore si cerca a primavera, la casa tutto l’anno

La casa è il sogno degli italiani e, se nella casa si vive felicemente anche con un partner, allora si avvera il mito del “due cuori e una capanna”. Poichè la rete fa ormai parte della vita quotidiana, si cercano entrambi online.

A fronte di una enorme mole di informazioni disponibili online, sia che si parli di annunci immobiliari che di single alla ricerca di un partner, l’impegno da mettere in conto non è indifferente: chi cerca online sia l’amore sia l’abitazione si affida al web navigando mediamente 2 ore al giorno. E se per la ricerca immobiliare si visualizzano in media 12 annunci a sessione, chi usa la rete per trovare la propria metà insiste guardando circa 10 profili.

A dirlo è una singolare indagine che ha coinvolto oltre 3 mila italiani e che è stata condotta da Immobiliare.it, il portale immobiliare leader in Italia, e Meetic, il servizio di dating che ha già fatto incontrare più di un milione di coppie. La primavera è la stagione nella quale si cerca maggiormente l’amore, ed a confermarlo è statp il 63 per cento dei single, soprattutto in vista delle vacanze estive. Per la casa, invece, non c’è stagione, le ricerche immobiliari si distribuiscono quasi equamente nel corso dei mesi, anche se si registra un picco del 29 per cento durante l’autunno.

Per cercare una casa, l’ora preferita è tra il pomeriggio e la sera (53 per cento), mentre il partner si cerca abitualmente nelle ore serali, una volta arrivati a casa (76 per cento). I giorni della settimana in cui si cercano casa ed amore, si dividono nettamente. La casa dei sogni si cerca principalmente il lunedì. Il Monday blues porta il 18,5 per cento degli utenti ad attivarsi proprio nel primo giorno della settimana e la distribuzione delle ricerche diminuisce progressivamente fino ad arrivare al picco più basso nel weekend. Al contrario è proprio il weekend il momento clou per il 58 per cento dei single alla ricerca del partner ideale, con la settimana lavorativa alle spalle, si è più rilassati per la ricerca.

Tra le curiosità emerse dalla ricerca è che, sia che si cerchi una casa che un partner, ci si avvicina all’obiettivo prefissato con le stesse sensazioni. Il 74 per cento dei single in vista di un appuntamento non si fa prendere da ansia e stress. Non cambia molto per chi cerca un alloggo: quando si visita una casa per la prima volta, il 91 per cento delle persone si dichiara positivo. Ma quando si passa dal virtuale al reale, il 69 per cento dei single sostiene di capire che potrebbe essere il partner giusto solo se si è sentito a suo agio durante l’incontro, percentuale che scende al 36 per cento quando si parla di casa.

Nella ricerca immobiliare ci si fa guidare anche dalle aspettative iniziali, tanto che il 34 per cento si dichiara soddisfatto quando la casa è “esattamente come sperava”. Tuttavia, quando arriva il momento di prendere la decisione finale, famiglia e amici sono fondamentali. Se si tratta di una casa, il 63 per cento delle persone coinvolte ha dichiarato di parlare subito con la famiglia dell’immobile appena visto, mentre nel caso di un primo appuntamento solo il 5 per cento si sbilancia a raccontarlo subito.

Infine, gli italiani si sa, sono piuttosto mammoni, non a caso, durante il primo incontro il 45 per cento dei single ha ammesso di farsi scoraggiare nel caso in cui, al primo appuntamento, si trovi davanti ad una persona che vive ancora con mamma e papà.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.