Compravendite in salita nel secondo semestre 2018: +3,75 per cento, i dati notarili

Compravendite in salita nel secondo semestre 2018 +3,75 per cento, i dati notarilii
Le compravendite in salita nel secondo semestre 2018, lo dicono i dati statistici notarili, primeggiano nella cessione di immobili di ogni tipo Lombardia e Trentino Alto Adige

Il secondo semestre del 2018 ha registrato una vera e propria impennata per quanto riguarda le compravendite di immobili. Stando al Rapporto dati statistici notarili, infatti, l’inremento è pari al 3,75 per cento.

Le cmpravendite si riferiscono ad ogni tipo di immobile e si attestano a 920.513 unità. Inoltre, il Rapporto dati statistici notarili evidenzia un aumento del 4,24 per cento, rispetto al primo semestre dell’anno scorso, per quanto riguarda le compravendite di fabbricati che si attestano a 696.808 unità. Si registra pure l’aumento del valore medio delle cessioni di fabbricati, da 118.330 euro del primo semestre 2018 a 121.820 euro nei sei mesi successivi (l’anno precedente era di 126.000 euro).

Per quanto riguarda la distribuzione regionale, quella in cui vengono scambiati più immobili rimane la Lombardia (91.570 nel secondo semestre, pari 19,54 per cento dell’intero territorio nazionale, con un aumento del 2,11 per cento rispetto al primo semestre); nella seconda parte del 2018 la maggior crescita, rispetto al primo semestre, si registra in Trentino Alto Adige con il +12,74 per cento, mentre in Liguria, Campania e Puglia si rileva un andamento negativo tra primo e secondo semestre fra l’1 per cento ed il 2 per cento.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.