Compravendite casa in nuda proprietà 2018: il 76,3 per cento sono investitori

Compravendite casa in nuda proprietà 2018 il 76,3 per cento sono investitori
L’analisi delle compravendite casa in nuda proprietà 2018 evidenzia che per il 76,3 per cento si tratta di investimenti a lungo termine, solo il 23,7 per cento riguarda l’abitazione principale, la tipologià più acquistata è il trilocale

Le compravendite in nuda proprietà effettuate nel 2018 sono al centro dell’analisi realizzata dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa basata sui dati dalle agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete su tutto il territorio nazionale. Il 76,3 per cento delle transazioni analizzate è finalizzata all’investimento a lungo termine, mentre solo il 23,7 per cento riguarda l’abitazione principale.

Rispetto all’anno precedente non cambiano molto le precentuali delle compravendite in nuda proprietà, quando gli acquisti per investimento si attestavano al 72,7 per cento. La percentuale nel primo semestre dello scorso anno era 79,5 per cento.

Gli acquirenti di nuda proprietà hanno un’età compresa tra 35 e 64 anni nel 70,8 per cento dei casi, mentre i proprietari hanno un’età superiore a 54 anni nel 76,8 per cento dei casi.

L’analisi punta poi l’obiettivo sulle motivazioni che spingono i proprietari a vendere con la formula della nuda proprietà: la maggior parte dei venditori (74,1 per cento) lo fa per reperire liquidità e quindi per mantenere un certo tenore di vita, oppure per far fronte ad esigenze legate all’avanzare dell’età ed a volte per sostenere i figli nell’acquisto della casa.

Le tipologie più compravendute con la formula della nuda proprietà sono i trilocali con il 32,6 per cento delle preferenze. A seguire i bilocali con il 28,4 per cento
delle scelte ed i 4 locali che si attestano al 18,9 per cento.

Lo scorso anno, secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, i volumi di compravendita di nuda proprietà sono sostanzialmente stabili rispetto al 2017 (-0,4 per cento). La flessione si è registrata in particolare nelle aree del Sud Italia (-6,6 per cento) e del Nord Ovest del paese (-0,9 per cento). Le compravendite di nuda proprietà hanno avuto un calo importante nel 2012 per poi riprendersi nel 2014.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.