Bonus mobili per l’acquisto delle porte: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Bonus mobili per l’acquisto delle porte i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate
Il bonus mobili per l’acquisto delle porte in caso di ristrutturazione di un appartamento, la domanda di un contribuente all’Agenzia delle Entrate

Ancora chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda il bonus mobili che, come noto, è stato prorogato per tutto l’anno in corso dalla Legge di Bilancio 2019.

La facilitazione fiscale consiste nella detrazione del 50 per cento su una spesa massima di 10mila euro per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe A (per i forni) o A+. Il tetto massimo di spesa è di 10mila euro divisi in 10 rate di uguale importo. E’ importante sapere che la detrazione spetta solo ai contribuenti che hanno iniziato la ristrutturazione del proprio immobile a partire dall’1 gennaio 2018. Inoltre, gli elettrodomestici ed i mobili devono essere destinati all’abitazione oggetto della ristrutturazione.

Possono usufruire della detrazione fiscale i contribuenti che sono: proprietari di immobili; usufruttuari; proprietari di immobili in nuda proprieta; affittuari di un immobile; immobili in comodato d’uso, soci di cooperative; imprenditori individuali a patto che l’immobile non sia ad uso strumentale; società semplici in nome collettivo ed imprese familiari se l’immobile non sia ad uso strumentale.

La domanda posta da un contribuente all’Agenzia delle Entrate riguarda la possibilità di usufruire del bonus mobili per l’acquisto di porte da utilizzare nell’appartamento oggetto di ristrutturazione. A rispondere è FiscoOggi, la rivista telematica delle Entrate: “Per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di un intervento di recupero edilizio, è previsto il riconoscimento di una detrazione Irpef del 50 per cento (“bonus mobili” – articolo 16, comma 2, Dl 63/2013). Tra le spese agevolabili, però, non rientrano quelle sostenute per l’acquisto di porte (circolare n. 29/E del 18 settembre 2013, paragrafo 3.4). Per ulteriori informazioni sul bonus, si rinvia alla Guida disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.