Ripartizione spese per la manutenzione parapetto dei balconi: chi paga se è condominiale

Ripartizione spese per la manutenzione parapetto dei balconi chi paga se è condominiale
I criteri della ripartizione spese per la manutenzione parapetto dei balconi aggettanti e terrazze a livello, la proprietà del condominio

Quando si parla di spese condominiali si accende sempre una discussione piuttosto vivace, soprattutto in caso di riparazione e manutenzione delle parti comune, ad esempio dei parapetti dei balconi. Occorre innanzitutto stabilire se questi sono da considerare di proprietà del condominio.

Come spiega La legge per tutti, se così dovesse essere, la decisione della manutenzione dovrebbe essere presa dall’assemblea ed il singolo condomino non potrebbe opporsi, anche se proprietari di un’abitazione priva di parapetto. In caso contrario, sarebbe il condomino che dimora nell’appartamento adiacente al balcone a dover sostenere la spesa della riparazione.

Una recente sentenza del tribunale di Catania ha rimesso in discussione il tema, nello specifico delle spese del parapetto della terrazza a livello. Per fare chiarezza, si tratta di quei balconi particolarmente sporgenti che servono da affaccio al proprietario dell’appartamento e svolgono la funzione di copertura degli appartamenti situati sotto di essi. Per via della duplice funzione, la ricostruzione o la manutenzione della terrazza a livello deve essere divisa tra il proprietario della terrazza e tutti i condomini dei piani sottostanti.

Anche la Cassazione si era espressa in merito stabilendo che alle spese per la relativa riparazione o ricostruzione devono contribuire, oltre al proprietario della terrazza, tutti i condomini dei piani sottostanti. E, in correlazione con tale obbligo, è configurabile il diritto dei condomini di deliberare sui lavori, sia pure solo con riguardo a quelli necessari per la conservazione della funzione di copertura della terrazza, mentre sono a carico esclusivo del proprietario di questa le spese per il rifacimento dei parapetti o di altri simili ripari “in quanto esse servono non già alla copertura, ma alla praticabilità della terrazza”.

Per quanto riguarda la riparazione del parapetto della terrazza a livello, la spesa spetta solo al proprietario dell’appartamento cui la terrazza inerisce; la funzione del parapetto infatti produce un’utilità solo per quest’ultimo, delimitandone la proprietà e consentendone l’affaccio.

Parzialmente diverso è il caso del parapetto del comune balcone aggettante che non costituisce la copertura di altri appartamenti ma, al limite, finisce per coprire altri balconi. In questo caso, la regola vuole che le spese del balcone siano affrontate interamente dal proprietario dell’appartamento, salvo per quelle parti del balcone stesso che hanno una funzione architettonica di abbellimento della facciata condominiale.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.