Età media di chi acquista una casa: in aumento negli ultimi 5 anni

Età media di chi acquista una casa in aumento negli ultimi 5 anni
Cresce l’età media di chi acquista una casa, negli ultimi cinque anni si è passati da 41 a 43,3 anni

Cambiano le scelte abitative degli italiani, nella maggior parte dovute all’attuale situazione che il Paese sta vivendo. Il punto fermo resta comunque la casa, un bene irrinunciabile che, a seconda delle possibilità, si acquista.

L’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa ha analizzato la tendenza degli ultimi cinque anni. Tra il 2013 ed il 2018 l’età media di chi acquista un’abitazione è cresciuta di 2,3 anni.Aumentano infatti le percentuali di chi acquista nelle fasce di età superiori a 45 anni. Questo è compatibile con l’andamento del mercato immobiliare degli ultimi anni che ha visto una maggiore difficoltà di accesso al credito soprattutto tra i più giovani, spesso a causa dell’instabilità lavorativa, ma anche dei nuovi comportamenti che li vedono sempre più preferire la locazione dell’abitazione alla proprietà della stessa.

L’aumento nelle fasce di età più elevate è spiegabile anche con un ritorno all’acquisto della casa ad uso investimento ed alla casa vacanza, tipologie immobiliari che tendenzialmente si acquistano in un secondo momento quando si hanno maggiori certezze economiche.

Analizzando un campione delle compravendite effettuate attraverso le agenzie affiliate, risulta che l’età media degli acquirenti nel 2013 era di 41 anni, nel 2018 è salita a 43,3 anni.

Un’altra recentissmia analisi delle compravendite e delle locazioni realizzata attraverso le agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete ha evidenzio che il 55,8 per cento di chi ha acquistato casa ha meno di 44 anni. La percentuale sale al 68 per cento tra coloro che hanno optato per una casa in locazione. Se si guarda esclusivamente alla fascia d’età fino ai 44 anni, invece, le percentuali cambiano nel corso degli ultimi cinque anni (secondo semestre 2013 – secondo semestre 2018), ed aumenta quella di chi ha acquistato, che passa dal 61,2 al 66,2 per cento. Un leggero calo si registra per la locazione che passa dal 38,8 al 33,8 per cento.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.