Record di investimenti negli uffici: Milano si conferma la piazza più dinamica

Record di investimenti negli uffici Milano si conferma la piazza più dinamica
E’ record di investimenti negli uffici, la piazza più dinamica del segmento è Milano, cala invece Roma, l’analisi di IPI sul mercato immobiliare italiano

L’interesse per il mercato immobiliare italiano è confermato dai volumi registrati nel primo trimestre 2019. I dati sono in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Gli investimenti registrano volumi in linea con la media degli ultimi 5 anni, nonostante le incertezze che l’Italia attualmente offre agli investitori stranieri.

Il segmento che maggiormente attrae gli investitori è quello degli uffici che, con 975 milioni di euro di investimenti, rappresenta il 57 per cento del totale, in pratica il comparto più attrattivo. Milano si conferma come la prima piazza con l’82 per cento degli investimenti totali. Roma invece vede sensibilmente ridurre gli investimenti.

E’ quanto emerge dall’ultima analisi di IPI sul mercato immobiliare che sottolinea come il take up per il primo trimestre 2019 ha raggiunto volumi superiori a 124mila metri quadri, registrando il miglior risultato fra quelli di inizio anno (+30 per cento rispetto al Q1 2018).

Milano si conferma una piazza dinamica e attrattiva: nel corso del trimestre si sono registrate 61 transazioni, fra cui spicca il pre let rilevante nell’hinterland, relativo a una società attiva nel settore della consulenza strategica, di oltre 30mila metri quadri. Il 75 per cento dei volumi transati ha riguardato immobili di grade A, a conferma della predominanza della ricerca di spazi di qualità.

Il CBD Duomo ed il CBD Porta Nuova confermano l’elevata dinamicità con canoni prime in aumento, avvalorati da alcune importanti locazioni registrate mentre, negli altri sottomercati, i canoni sono rimasti stabili. Il vacancy rate risulta in lieve calo e si attesta all’11,0 per cento sull’intera città, con contrazioni significative delle disponibilità in particolare nel CBD Porta Nuova. I rendimenti prime e secondary risultano stabili rispetto al periodo precedente confermandosi rispettivamente al 3,40 per cento ed al 5,10 per cento.

Milano si conferma la piazza più attrattiva in Italia per gli investimenti immobiliari con volumi pari a circa 970 milioni, di cui l’83 per cento circa nel comparto uffici. L’outlook per i prossimi sei mesi si conferma in ulteriore crescita, soprattutto per il segmento prime.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.