Compravendite e mutui in crescita nel quarto trimestre 2019: i dati Istat

Compravendite e mutui in crescita nel quarto trimestre 2019 i dati Istat
Le compravendite e mutui in crescita nel quarto trimestre 2019 rispettivamente +4,7 per cento e +3,6 per cento, i dati Istat

Lo scorso anno è stato positivo per il mercato immobiliare italiano, a confermarlo anche i dati Istat relativi a compravendite e mutui di fonte notarile relativi al quarto trimestre dello scorso anno.

Nel complesso, spiega l’Istituto nazionale di statistica, lo scorso anno ha mostrato una ripresa del 4,7 per cento rispetto all’anno precedente per il totale delle convenzioni di compravendita (+5,5 per cento il settore abitativo e -5,8 per cento l’economico) e del 3,6 per cento per i mutui. Secondo i dati, nel quarto trimestre 2018 l’indice destagionalizzato delle compravendite ha registrato un’accelerazione della crescita del mercato immobiliare che, a livello nazionale, ha raggiunto i valori medi del 2010, trainato dalle transazioni rilevate nel Nord del Paese. Per quanto riguarda mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare, solo nel Centro Italia si sono superati i valori medi del 2010, sul resto la tendenza ha continuato ad essere positiva.

Nel quarto trimestre 2018 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unità immobiliari (230.258) sono aumentate del 4,7 per cento rispetto al trimestre precedente (+4,4 per cento il settore abitativo e +10,5 per cento l’economico).

L’incremento congiunturale ha interessato tutto il territorio nazionale sia per il settore abitativo (Nord-ovest +5,5 per cento, Nord-est +4,7 per cento, Centro +4,4 per cento, Sud +2,8 per cento e Isole +1,8 per cento) sia per l’economico (Nord-ovest +22,1 per cento, Isole +8,2 per cento, Sud +6,7 per cento, Centro +4,6 per cento e Nord-est +3,9 per cento). Il 93,9 per cento delle convenzioni stipulate ha riguardato trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo e accessori (216.173), il 5,6 per cento a uso economico (12.931) e lo 0,5 per cento a uso speciale e multiproprietà (1.154).

Le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare (115.478) crescono del 2,2 per cento rispetto al trimestre precedente e dell’8,4 su base annua.Tali convenzioni hanno registrato un aumento su tutto il territorio nazionale, sia su base congiunturale (Centro +3,5 per cento, Nord-est e Isole +2,1 per cento, Sud +1,7 per cento e Nord-ovest +1,6 per cento) sia su base annua (Centro +12,3 per cento, Isole +10,6 per cento, Nord-est +9,1 per cento, Nord-ovest +6,7 per cento e Sud +4,9 per cento).

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.