Imprese di costruzioni in Italia in crisi: il bilancio negativo di Ance

Imprese di costruzioni in Italia in crisi il bilancio negativo di Ance
Le imprese di costruzioni in Italia in crisi, tra il 2008 ed il 2016 oltre 120mila hanno chiuso, diminuiscono le chiusure per fallimento, il bilancio negativo dell’ANCE

Il settore costruzione non è ancora riuscito a superare la crisi. Secondo l’Osservatorio Congiunturale dell’industria delle costruzioni, curato dalla Direzione Affari Economici e Centro studi dell’Ance, nel 2016 il numero di imprese di costruzioni si è ridotto ulteriormente dello 0,5 per cento su base annua.

Dal 2008 al 2016, sono 121mila le imprese scomparse dal mercato. I dati Ance raccontano che nel 2016 le imprese del settore erano circa 509mila, in maggioranza operanti nei lavori di costruzione specializzati (75,6 per cento), nella costruzione di edifici (23 per cento) e nell’ingegneria civile (1,3 per cento). La riduzione avvenuta nel 2016 (-0,5 per cento, per un totale di 2700 imprese in meno, non fa che aggravare il bilancio negativo degli anni precedenti.

Le imprese di costruzioni che attualmente operano sono più piccole rispetto al passato e, guardando al comparto di attività, si occupano meno di costruzioni di edifici (quota di mercato ridotta al 23 per cento da oltre il 28 per cento di otto anni prima), a vantaggio di alcuni segmenti di attività relativi ai lavori di costruzione specializzati (come l’installazione impianti, che costituisce l’unico comparto con il segno positivo, +0,4 per cento).

Le più colpite dalla crisi sono state le imprese più strutturate, in buona sostanza quelle più consolidate nel tempo, necessarie ad una ripresa sostenibile. In particolare, le imprese con un numero di addetti compreso tra i 2 ed i 9 si sono ridotte di circa il 30 per cento. Anche le medie imprese ne hanno risentito, con il 40 per cento delle imprese che hanno cessato l’attività. Delle imprese più grandi, con più di 50 addetti, ne è scomparso quasi il 30 per cento. Il dato positivo, posto che possa esssere consolatorio, è che si parla di cessazione di attività e non chiusura per fallimento delle imprese.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.