Prezzi delle case in Unione Europea: +4,3 per cento in un anno, -0,8 per cento in Italia

Prezzi delle case in Unione Europea +4,3 per cento in un anno, -0,8 per cento in Italia
I prezzi delle case in Unione Europea sono aumentati del 4,3 per cento in un anno, nel terzo trimestre dello scorso anno in Italia il calo è stato -0,8 per cento, fa peggio la Svezia con il -2,1 per cento, i dati Eurostat

Al centro dell’analisi ci sono i prezzi delle abitazioni nella zona euro ed in Unione Europea. Secondo i dati Eurostat, nel terzo trimestre dello scorso anno è stato registrato un aumento del 4,3 per cento su base annua. Rispetto al secondo trimestre sono saliti dell’1,6 per cento nella zona euro e 1,5 per cento nell’Unione Europea.

Non va nello stesso modo in Italia dove, secondo i dati, è stato registrato un calo dell’indice (-0,8 per cento) sia rispetto all’anno precedente sia al trimestre precedente. Tra gli altri stati membri, per i quali sono disponibili i dati, gli aumenti più significativi nel terzo trimestre su base annua si sono avuti in Slovenia (+15,1 per cento), Olanda (+10,2 per cento) ed Irlanda (+9,1 per cento). In terreno negativo, invece, si trovano Svezia, con un calo del -2,1 per cento, seguito dall’Italia.

Rispetto al trimestre precedente, dicono i dati Eurostat, gli stati membri che hanno potuto contare su aumenti consistenti sono Olanda (+3,3 per cento), Malta (+3,1 per cento) e Croazia (+2,8 per cento), mentre i cali si sono registrati in Italia (-0,8 per cento), seguita da Romania (-0,7 per cento), Finlandia (-0,4 per cento) Slovacchia (-0,3 per cento) e Ungheria (-0,2 per cento).

A confermare la tendenza al ribasso dei prezzi delle abitazioni in Italia, anche i dati Istat del terzo trimestre dello scorso anno, che mostrano una flessione dello 0,8 per cento sia in termini annuali che trimestrali. L’ennesima conferma della debolezza dei valori sebbene il mercato immobiliare residenziale sia in generale ripresa. Comunque sia, per quanto riguarda il mercato immobiliare italiano, il ribasso è da attribuire unicamente alle abitazioni esistenti, mentre i prezzi delle abitazioni nuove, in tendenziale aumento registrando il +1,4 per cento nel terzo trimestre 2018 (era +1,2 per cento nel secondo).

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.