Immobiliare residenziale nuove costruzioni: prospettive di crescita nel 2019

Immobiliare residenziale nuove costruzioni prospettive di crescita nel 2019
Il mercato immobiliare residenziale nuove costruzioni è stato positivo nel 2018, secondo le previsioni, il nuovo anno promette una ulteriore fase di crescita

Con l’inizio del nuovo anno è tempo di bilianci anche per il mercato immobiliare italiano, in particolare per quello residenziale che ha chiuso lo scorso anno con risultati sicuramente positivi. Le previsioni per il 2019 sono di una ulteriore crescita delle compravendite, anche se i prezzi delle case di seconda mano registrano nuovamente un leggero calo.

Gli italiani sembrano più attenti agli acquisti, maggiore attenzione prestano alla qualità dell’immobile, all’efficienza energetica ed a svariati altri fattori che, in una abitazione un po’ datata, non si trovano. Per questo, secondo quanto sostengono gli esperti di settore, le abitazioni di nuova costruzione sono state scelte da molti compratori lo scorso anno e, per il 2019, il segmento residenziale delle nuove costruzioni non potrà fare altro che crescere.

I dati relativi ai primi nove mesi dello scorso anno raccontano di un mercato residenziale particolarmente positivo nelle grandi città dove si è regitrato una crescita del 2,3 per cento rispetto all’anno precedente. Sono soprattutto le vendite di nuove abitazioni (+9,4 per cento), percentuale importante che porta le nuove case a raggiungere in media il 12 per cento sul totale del mercato residenziale. La scelta cambia a seconda della città, si va dal 4,4 per cento di Palermo al 25 per cento di Milano. Napoli primeggia con il +15,2 per cento, seguito da Roma (+13 per cento), Torino (+11,3 per cento) e Bologna (+9,7 per cento).

Una casa nuova a Milano costa 6.750 euro al metro quadro, cifra che fa conquistare al capoluogo meneghino il titolo di città più cara. Il segmento delle nuove abitazioni, è l’unico che ha fatto registrare una crescita dei prezzi rispetto all’anno precedente (+1,3 per cento), mentre sono scesi i valori per gli immobili usati o da ristrutturare che vedono una flessione del -0,2 per cento.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.