Come vivere di rendita con gli affitti: basta un capitale da un milione di euro

Come vivere di rendita con gli affitti basta un capitale da un milione di euro
Ecco come vivere di rendita con gli affitti, è sufficiente avere un capitale da un milione di euro ed il sogno è realizzato

Sognare non costa niente ma, a volte i sogni si realizzano. Chi non ha mai sognato di vivere di rendita senza attendere che arrivi la pensione? Si può anche decidere di smettere di lavorare se si può contare su un’entrata mensile sicura come possono essere i canoni di locazione di immobili dati in affitto.

Il mattone è un investimento sicuro, dunque, se si è proprietari di un portafoglio immobiliare consistente, una buona rendita vitalizia è garantita. Il Sole24 Ore, con Scenari Immobiliari, ha elaborato una serie di mix di investimenti per verificare se sia possibile, accumulare un capitale di un milione di euro e come investirli.

Sembra che negli Stati Uniti siano sempre di più le coppie o le famiglie che decidono di cambiare stile di vita. Si tratta di professionisti o persone che possono contare su un’entrata mensile consistente con due adulti che laorano. La tendenza sarebbe quella di non condurre una vita particolarmente dispendiosa, niente più vacanze extra lusso in esclusivi resort e quant’altro.

Si decide allora di darsi una decina d’anni di tempo all’insegna del risparmio per accantonare cifre importanti, quindi, dai quartieri molto costosi ci si trasferisce in zone che offrono ugualmente una buona qualità di vita ma senza sfarzi, le vacanze si fanno in camping e via dicendo. In questo modo, secondo i calcoli, si possono accantonare, ad esempio, 5mila dollari (o euro)  al mese su uno stipendio doppio di 10mila che, moltiplicato per 10 anni significa 600mila dollari (o euro) di soli accantonamenti, se i risparmi sono ben investiti, si potrà contare su cifre importanti. Se poi si eredita una casa, il ricavato andrà ad aggiungersi alle somme risparmiate. L’obiettivo a stelle e strisce è quello dei 40 anni, età in cui ci si può ritirare a vita privata, magari rimpinguando le rendite con qualche lavoretto non stressante.

Naturalmente, qualora si riuscisse ad accantonare il milione di euro, è meglio rivolgersi ad un professionista per l’ottimizzazione fiscale delle proprietà immobiliari. L’obiettivo è quello di riuscire ad ottenere una rendita mensile di 5.800-7.500 euro, a fronte della quale c’è un portafoglio immobiliare che, nel lungo periodo, tiene al riparo dall’inflazione.

Il Sole 24 Ore e Scenari Immobiliari hanno fornito alcuni esempi di portafoglio immobiliare in grado di garantire una buona rendita. Puntando sul mercato italiano, un’opzione potrebbe essere: 474mila euro in un laboratorio di 632 mq nella periferia di Bologna, un negozio di 68 mq nel semicentro di Milano ed un negozio di 88 mq in centro a Firenze. La rendita annua sarebbe di 77.110 euro. In alternativa, 750mila euro investiti in un laboratorio di 600 mq in zona Tiburtina a Roma, un negozio di 67 mq in centro a Napoli e un ufficio di 60 mq a Milano nel quartiere Gallaratese, a cui si associa una rendita da locazione annua di 80.750 euro.

Volendo puntare sul mercato internazionale, Lisbona, Nizza e Parigi rappresentano il portafoglio estero più sicuro, con rendita annua stimata intorno ai 60mila euro. A Lisbona un appartamento di 50 mq nel Barrio Alto costa 185mila euro, a Nizza zona Vernier per un appartamento di 50 mq servono 235mila euro, a Parigi un monolocale di 39 mq si vende a circa 580mila euro.

In Spagna si può puntare su Valencia (appartamento di 70 mq per 245mila euro), Barcellona (negozio di 50 mq nel Barrio Gotico per 415mila euro) e Maiorca (bar di 65 mq a Es Trenc per 338mila euro), per ricavarne una rendita annua di 77mila euro.

Andando oltre Europa, a Guanacaste in Costa Rica, un appartamento di 160 mq costa 368mila euro, Paradise Island nelle Bahamas (75 mq per 360mila euro) e Antigua (Caraibi, 60 mq per 270mila euro), con rendite garantite, secondo Scenari Immobiliari, di 90mila euro l’anno.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.