Agevolazioni 2019 per ristrutturare casa: conferme per mobili, giardini ed ecobonus

Agevolazioni 2019 per ristrutturare casa conferme per mobili, giardini ed ecobonus
Tutte le agevolazioni 2019 per ristrutturare casa, confermate le detrazioni per terrazzi, giardini, mobili ed elettrodomestici ad elevato risparmio energetico

Anche per il 2019, ormai alle porte, sono confermate alcune agevolazioni fiscali per la ristrutturazione della casa, nelle percentuali che variano a seconda del tipo di lavori eseguiti. Le famiglie italiane, dunque, potranno provvedere a riordinare casa, giardino e vario altro, sapendo di poter contare su facilitazioni. Importante è sapere che si potrà usufruirne provvedendo al pagamento tramite “bonifico parlante”, con l’apposita dicitura per le detrazioni.

Ecobonus. Nel 2019 si potrà detrarre dall’Irpef fino al 65 per cento delle spese sostenute per l’efficientamento energetico della casa. Tra i lavori che danno diritto alle detrazioni anche l’installazione di pannelli solari, le caldaie di condensazione in classe A e gli altri interventi che migliorano l’efficienza energetica dell’abitazione. Il tetto massimo di spesa è di 100mila euro; la detrazione sarà spalmata in dieci anni.

Bonus ristrutturazioni casa. Come negli anni scorsi, l’incentivo consentirà la detrazione del 50 per cento delle spese sostenute per interventi edilizi fino ad un tetto massimo di96 mila euro. Sono agevolabili, tra gli altri, interventi di ristrutturazioni, riparazioni, ripristino di immobile danneggiato, rimozione di barriere architettoniche con installazione di rampe o ascensori. Il bonus è cumulabile con l’Ecobonus, se insieme alla ristrutturazione sono effettuati anche lavori di efficientamento energetico. Resta confermata la suddivisione in dieci rate con cadenza annuale nella dichiarazione dei redditi. Sono agevolate anche le spese di progettazione, prestazioni professionali, acquisto materiali ed oneri vari. A richiedere le detrazioni fiscali possono essere sia i proprietari di un immobile, sia chi abita nella casa come inquilino od in comodato d’uso.

Bonus mobili. Applicato sia per l’acquisto di arredo destinato alla casa oggetto di ristrutturazione, sia per gli elettrodomestici ad elevato risparmio energetico, almeno in classe A+; la detrazione è al 50 per cento delle spese fino ad un massimo di 10mila euro. La detrazione anche in questo caso è spalmata su dieci anni.

Bonus verde. Rinnovato anche per il 2019 la detrazione del 36 per cento per il rifacimento delle aree verdi della propria abitazione o condominio per una spesa massima di 5 mila euro. Anche in questo caso la detrazione è spalmata in dieci anni.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.