Quanto si risparmia comprando una casa da ristrutturare: almeno il 20 per cento

Quanto si risparmia comprando una casa da ristrutturare almeno il 20 per cento
L’indagine su quanto si risparmia comprando una casa da ristrutturare approfittando delle agevolazioni fiscali, rivela che a livello nazionale è almeno del 20 per cento

Un passo molto importante da fare prima di acquistare una casa è decidere se scegliere un’abitazione già pronta all’uso nella quale sarà sufficiente una rinfrescata alle pareti oppure optare per un immobile da ristrutturare.

Considerando che anche per il prossimo anno si potrà ricorrere alle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione, vale la pena di fare una ricerca su quel che propone il mercato. A fare il punto della situazione su quanto è possibile risparmiare acquistando un appartamento che necessita di lavori ci ha pensato un’analisi di Immobiliare.it che ha evidenziato che la riduzione del prezzo al metro quadro rispetto alla media di mercato è di almeno il 20 per cento a livello nazionale.

Il risparmio varia in base alla città e l’indagine ha preso in esame le dieci principali città italiane. Si risparmia maggiormente a Trento e Genova, con riduzioni di prezzo rispettivamente del 26 per cento e del 21 per cento.

Discorso diverso in altre tre grandi città italiane, vale a dire Milano, Roma e Firenze. La domanda più elevata per questo tipo di soluzione porta la riduzione del prezzo degli appartamenti da ristrutturare a non superare il 10 per cento rispetto alla media di mercato.

Nel budget di acquisto, naturalmente, bisogna includere le spese che si dovranno affrontare per ristrutturare la casa, la media nazionale si aggira attorno a 31mila euro. Fra le città considerate nell’analisi, Milano è la più cara con una richiesta di 38mila euro; non si spendono più di 25mila euro a Napoli e Genova.
 
Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it, ha spiegato: “Decidere di ristrutturare un immobile, al di là delle opportunità di risparmio, offre almeno altri due vantaggi. Il primo è quello di avere una casa che sia funzionale alle proprie esigenze e di classe energetica fino a due volte superiore rispetto al momento dell’acquisto; il secondo è la possibilità, a fronte di un
investimento, di aver un rendimento maggiore e più sicuro offrendo l’immobile riqualificato in locazione”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.