Rimini riapre i negozi abbandonati per Natale: la riqualificazione dei negozi chiusi

Rimini riapre i negozi abbandonati per Natale la riqualificazione dei negozi chiusi
La Giunta Comunale di Rimini riapre i negozi abbandonati per Natale, un progetto di riqualificazione della città romagnola, il centro storico sarà vestito a festa con colorate luminarie

A Natale le nostre città si vestono a festa, addobbate da luminarie, alberi ricchi di fiocchetti colorati e quant’altro vuole la tradizione per creare un’inconfondibile atmosfera prettamente natalizia.

Non sarà da meno Rimini che sarà protagonista di un progetto per rilanciare e riqualificare i negozi chiusi ed i locali abbandonati della città romagnola. In altre parole, il centro storico tornerà a nuova vita, ma andrà oltre le classiche luci.

La crisi, purtroppo, ha costretto molti commercianti a chiudere i battenti e così, molti negozi sono stati chiusi ed abbandonati. La Giunta Comunale di Rimini ha dunque deciso di rivitalizzare la città romagnola in occasione delle feste natalizie ed ha dato il via ad un progetto sperimentale di riqualificazione dei negozi chiusi e dei locali abbandonati.

In sostanza si chiede ai proprietari degli immobili commerciali attualmente inutilizzati di concedere i propri locali in disuso al Comune in comodato d’uso gratuito per la durata massima di due mesi. In questo modo si darà la possibilità ad artigiani ed associazioni ai quali saranno affidati di dare vita ad iniziative e servizi complementari all’offerta commerciale della città.

A raccontare della valorizzazione turistica, commerciale e culturale di Rimini, è Immobiliare.it. L’iniziativa, comunque, non si concluderà con le feste natalizie, l’esperimento della Giunta Comunale, ha una visione più a lungo termine. Questa è solo la base di un ampio progetto più strutturato che vedrà la sua realizzazione definitiva il prossimo anno: incentivare i proprietari degli immobili attraverso il meccanismo della “no-tax area” e al contempo promuovere una brandizzazione delle vetrine attraverso layout grafici e materiale fornito dal Comune.

Tutto questo al fine di rigenerare il centro storico e valorizzare l’offerta commerciale del territorio. Il progetto potrebbe essere un esempio per tante altre città italiane nelle quali le serrande dei negozi sono da troppo tempo chiuse.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.