Gestione immobili ad uso turistico: quando conviene affidarsi ad un’agenzia

Gestione immobili ad uso turistico quando conviene affidarsi ad un’agenzia
La gestione immobili ad uso turistico affidata ad agenzie specializzate nel settore, quando conviene farlo, quali sono vantaggi e svantaggi

Molti proprietari di appartamento decidono di metterlo a reddito e, considerando che in Italia l’attrattività turistica è molto forte, si decide di affittarlo per le vacanze o trasformarlo in un Bed and Breakfast.

Salvo che non si decida di agire autonomamente, in generale ci si rivolge ad un’agenzia di gestione immobiliare ad uso turistico. Una scelta che deve essere attentamente valutata poiché presenta vantaggi, ma anche svantaggi. A fare il punto della situazione è Gromia, startup leader nel settore affitti, che suggerisce una scelta che va fatta con cura, facendo attenzione anche al tipo di servizi di gestione che andranno acquistati.

Rivolgersi ad un’agenzia di gestione immobili ad uso turistico presenta sicuramente dei vantaggi, Si tratta di servizi che sollevano il proprietario da tutte le piccole e grandi incombenze di chi vuole trasformare il suo appartamento in una casa vacanze o addirittura in un Bed and Breakfast.

1. Trovare clienti
Gestire una casa vacanze o un Bed and Breakfast è un vero e proprio lavoro. L’agenzia si occupa della ricerca dei clienti. Di solito viene creata una scheda dell’immobile e la carica su un sito web. La scheda è corredata da foto e una descrizione dell’immobile sia in italiano che in inglese, in modo da essere comprensibile anche ai turisti stranieri. Inoltre, l’agenzia periodicamente lancerà delle campagne pubblicitarie.

2. Pulizia e riordino dell’appartamento
Le agenzie immobiliari ad uso turistico di solito provvedono anche della pulizia finale dell’appartamento, poichè dispongono di personale specializzato che eseguirà le pulizie, occupandosi anche del lavaggio della biancheria ed eventualmente delle stoviglie.

3. Gestione delle prenotazioni
La parte più difficile degli affitti ad uso turistico è la gestione delle prenotazioni e delle caparre. Sono frequenti i casi in cui si ricevono prenotazioni di un appartamento turistico salvo poi annullare o rinviare. Altrettanto frequentemente, i proprietari accettano un numero di prenotazioni superiore alla disponibilità di camere, ma si tratta di una pratica scorretta. Un’agenzia di gestione immobili ad uso turistico invece riesce a gestire tutte le prenotazioni mediante un software, evitando spiacevoli errori.

Sull’altro piatto della bilancia, bisogna mettere anche gli svantaggi. Il mercato degli affitti ad uso turistico è molto allettante, ma non è molto semplice gestirsi.

1. Idoneità degli immobili alle locazioni turistiche
Non sempre l’immobile è adatto alla locazione turistica. Di solito chi affitta il proprio appartamento a turisti ha la possibilità di affittare l’intero appartamento come casa vacanze o le stanze singole. Se l’intenzione è di trasformare l’appartamento in un Bed and Breakfast, bisogna sapere che ogni stanza dovrà essere abbastanza grande da poter ospitare arredi simili a quelli di una camera d’albergo, non possono mancare letto, armadio abbastanza spazioso, scrivania e sedia. Senza dimenticare i servizi igienici in ciascuna camera. Le stanze vacanze con bagno e doccia in condivisione sono più difficili da affittare. Infine, è importante la connessione Wireless e l’appartamento non dovrà avere camere comunicanti, ma un corridoio che permette l’accesso autonomo a ciascuna stanza.

2. Manutenzione costante dell’appartamento
Un appartamento turistico che attrae tanti clienti è soggetto a usura, pertanto, tutti gli impianti andranno sottoposti a verifiche e manutenzione costanti. Tutte le suppellettili andranno periodicamente controllate e sostituite. Un’agenzia di gestione immobili ad uso turistico si occuperà anche di questa incombenza, ma in ogni caso le spese per la manutenzione ordinaria dell’appartamento e per la sostituzione di mobilio e suppellettili usurate andranno sostenute dal proprietario.

La locazione turistica non dà garanzie di redditività costanti. I turisti sono più numerosi solo in alcuni mesi dell’anno. In inverno i flussi turistici diminuiscono drasticamente, e quindi l’appartamento rischia di restare vuoto.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.