Student housing in Italia: ampia possibilità di crescita per il mercato

Student housing in Italia ampia possibilità di crescita per il mercato
Il mercato dello student housing in Italia ha tutte le possibilità di crescita anche grazie al forte aumento di studenti stranieri e giovani lavoratori

Per quanto in Italia il settore dello student housing stenti molto a decollare, secondo Jll Italia il mercato ha un potenziale di crescita e sviluppo importante.

Nel nostro Paese si registra un forte aumento di studenti fuori sede e provenienti da altri Paesi, pertanto, la domanda di alloggi è in continua a crescere, ma non esistono sufficienti strutture per accoglierli. Questo porterà diversi investitori a scommettere anche sul mercato italiano, creando nuove strutture ed ampliando l’offerta esistente.

Attualmente l’offerta di student housing è composta da campus a gestione privata, singole realtà gestite da enti pubblici e privati, fondazioni, associazioni e ordini religiosi, e soprattutto da un mercato privato difficile da quantificare.

Nello specifico, ad oggi risultano circa 49.500 posti letto, per una domanda potenziale di più di un milione tra studenti stranieri, fuori sede e giovani lavoratori.

Pierre Marin, ceo di JLL Italia, ha spiegato: “L’istruzione universitaria si sta gradualmente trasformando in un business globale. L’aumento del numero di studenti internazionali, la globalizzazione e il rafforzamento della cultura orientata alla mobilità geografica hanno generato infatti una forte domanda di studentati, ma le università non sono state in grado di reagire prontamente con un’offerta adeguata e le strutture già esistenti mostrano la necessità di consistenti adeguamenti. Riteniamo pertanto che lo student housing è diventato e resterà per molto tempo un’asset class estremamente importante nel mercato immobiliare, soprattutto in Italia dove i margini di crescita sono così ampi. Il mercato italiano rappresenta una destinazione rinomata a livello internazionale: vanta eccellenti università, un costo della vita e delle rette universitarie minori rispetto ad altre destinazioni e un numero di turisti in continua crescita nonché un’ottima qualità della vita. I numeri degli studenti stranieri che vengono a frequentare le nostre università lo dimostrano”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.