Bonus mobili in crescita tra i consumatori: quanto piace alle famiglie italiane

Bonus mobili in crescita tra i consumatori quanto piace alle famiglie italiane
Il bonus mobili in crescita tra i consumatori, dal 2013 al 2016 è stato utilizzato da 828.428 contribuenti

Il bonus mobili piace agli italiani! La detrazione fiscale per l’acquisto di mobili consente di usufruire di una detrazione Irpef del 50 per cento, ripartita in dieci quote annuali di pari importo. Secondo le anticipazioni, dovrebbe esserci una proroga per tutto il prossimo anno.

Nel frattempo, i Caf di FederlegnoArredo e Federmobili hanno raccolto dati confortanti. Emanuele Orsini, Presidente di FederlegnoArredo, l’associazione di categoria che promuove la politica industriale per il settore legno arredo italiano, spiega: “Il bonus mobili è una manovra che funziona e genera benefici per i cittadini. Inoltre, sostiene un settore, quello del legno-arredo, che conta circa 77mila imprese per la maggior parte PMI. Lo abbiamo sempre definito, più che un bonus, un incentivo all’economia reale perché ha il vantaggio di dare accesso più facile a chi arreda la casa dando l’opportunità di acquistare prodotti made in Italy di qualità. Attendiamo risposte certe sulla proroga a tutto il 2019”.

Dal 2013 al 2016 il bonus è stato utilizzato da 828.428 contribuenti, per una spesa totale di 4,8 miliardi di euro, pari in media all’8,4 per cento del valore annuo dei consumi interni di mobili ed elettrodomestici agevolabili.

L’accelerazione del bonus mobili si è verificata nel 2016 con incrementi, rispetto al 2015, del +29,5 per cento nel numero di contribuenti che ne hanno fatto ricorso (255.217 contro i 197.112 del 2015), del +45,5 per cento in termini di spesa complessivamente sostenuta (1,7 miliardi di euro rispetto ai 1,2 miliardi del 2015) e del +12,4 per cento in termini di importo medio degli acquisti (6.691 euro contro i 5.953 del 2015).

Cifre che significano che nel 2016 gli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici con bonus legati alle ristrutturazioni hanno avuto un’incidenza superiore all’11 per cento sul valore annuo dei consumi dei beni interessati.

Il Presidente di FederlegnoArredo aggiunge: “Mi preme sottolineare la tenuta dell’incentivo, che è in costante crescita. Dall’analisi delle Dichiarazione dei Redditi 2018, gli acquisti di mobili effettuati con il ricorso al bonus nel 2017 si sono consolidati attorno a 1,7 miliardi di euro, segno che la misura serve e aiuta il consumatore nelle sue scelte di acquisto”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.