Prestiti alle famiglie in aumento ad agosto: Bankitalia +2,7 per cento

Prestiti alle famiglie in aumento ad agosto Bankitalia +2,7 per cento
I prestiti alle famiglie in aumento ad agosto secondo la pubblicazione Bankitalia “Banche e moneta: serie nazionali”, salgono i tassi di interesse sulle somme erogate per l’acquisto di un’abitazione

La Banca d’Italia, con la pubblicazione “Banche e moneta: serie nazionali”, rende noto che in agosto i prestiti erogati al settore privato, sono cresciuti del 2,6 per cento su base annua (erano 2,5 per cento a luglio), aumentano anche i tassi di interesse applicati sui mutui per l’acquisto di una casa e diminuiscono le sofferenze.

I prestiti concessi alle famiglie sono cresciuti del 2,7 per cento (erano 2,8 per cento nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono aumentati dell’1,2 per cento (1,1 per cento a luglio). I depositi del settore privato sono stati pari al 4,3 per cento su base annua (era 4,7 per cento nel mese precedente) mentre la raccolta obbligazionaria scivola del 18,2 per cento (era diminuita del 19,3 per cento nel mese precedente).

Le sofferenze sono diminuite del 20,8 per cento su base annua (era -20,9 per cento a luglio), per effetto di alcune operazioni di cartolarizzazione. Inoltre, nella pubblicazione della Banca d’Italia viene segnalato che i tassi di interesse applicati sui prestiti erogati in agosto alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono arrivati al 2,21 per cento (erano 2,15 per cento in luglio), dunque in lieve aumento, mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo sono stati pari all’8,37 per cento.

I tassi di interesse sui nuovi prestiti erogati alle società non finanziarie sono risultati pari all’1,55 per cento (1,48 per cento a luglio). Quelli sui nuovi prestiti di importo non superiore ad un milione di euro sono stati pari all’1,98 per cento mentre quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia sono saliti dell’1,19 per cento. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,40 per cento.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.