Case in montagna sempre più convenienti: continuano a calare i prezzi

Case in montagna sempre più convenienti continuano a calare i prezzi
I prezzi delle case in montagna sempre più convenienti, si è registrato un ulteriore calo negli ultimi mesi anche se sembra stia cambiando la tendenza, bene gli affitti

Sempre più italiani acquistano una casa vacanza, il dubbio amletico e se scegliere una località turistica al mare o in montagna. Stando a quanto dicono varie analisi di mercato, però, se i prezzi delle case al mare sembrano essere abbastanza stabili, quelli delle località di montagna seguono la tendenza opposta del ribasso.

Esattamente come succede per l’abitazione principale, il calo dei prezzi invoglia ad investire in una casa in montagna, contando su un futuro profitto mettendola in affito l’appartamento ai turisti.

Uncem (l’Unione nazionale Comuni e comunità enti montani) ha segnalato il calo dei prezzi ma anche un andamento positivo delle locazioni. Inoltre, come già evidenziato dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, ricorda Uncem, dal 2008 ad oggi il calo dei prezzi delle case nelle località di montagna è stato del 31,7 per cento del proprio valore. I canoni di locazione, invece, sono aumentati dello 0,9 per cento, contro comunque il +1,5 per cento dei laghi e il +1,1 per cento del mare.

Tuttavia, secondo l’Uncem alcune località di montagna iniziano a lanciare segnali di ripresa dei prezzi di compravendita. Tra queste, Uncem evidenzia piccoli borghi ricchi di fascino come Ravascletto in provincia di Udine con un aumento del 3,7 per cento; Ponte di Legno in provincia di Brescia, con +1,1 per cento; Sauris in Friuli con il +0,9 per cento; Lurisia in provincia di Cuneo con il +0,8 per cento.

Il discorso cambia se si parla delle località top delle località turistiche di montagna frequentate da vip e ricca di locali di tendenza dove i prezzi di compravendita restano comunque molto alti. A Courmayeur si arriva a 11.100 euro al metro quadro, a Cortina d’Ampezzo a 10.800 euro al metro quadro, a Selva di Val Gardena si arriva a 9.900 euro al metro quadro.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.