Compravendite in aumento nel 2018 in Italia: calano ancora i prezzi

Compravendite in aumento nel 2018 in Italia calano ancora i prezzi
Le compravendite in aumento nel 2018 in Italia secondo l’ultimo Rapporto Immobiliare Residenziale 2018 curato dall’OMI in collaborazione con Abi, ma i prezzi non salgono

Buone notizie per il mercato immobiliare italiano ormai definitivamente fuori dalla crisi. Nel corso del primo trimestre dell’anno in corso, infatti, le compravendite hanno registrato un forte aumento. Tuttavia, la crescita delle transazioni non è supportata dalla crescita dei prezzi che tendono ancora a diminuire.

A confermarlo anche l’ultimo Rapporto Immobiliare Residenziale 2018 curato dall’OMI in collaborazione con l’Abi (Associazione Bancaria Italiana) che evidenzia la progressiva crescita delle compravendite, fino ad arrivare ad un totale di 176.687 atti notarili. L’andamento positivo del mercato immobiliare coinvolge sia il comparto residenziale, che ha visto un incremento del +0,5 per cento, sia quello commerciale che è cresciuto dell’1,3 per cento e proprio per quest’ultimo si registra un forte interesse anche da parte degli investitori.

I dati sono confortanti, nel trimestre esaminato è stato registrato un incremento del 4,2 per cento di transazioni immobiliari e +0,6 per cento per quanto riguarda le compravendite. Anche il mercato del credito può vantarsi di un aumento dell’1,5 per cento per mutui finalizzati all’acquisto di immobili.

La riduzione dei prezzi è stata accertata anche dall’Istat ma, stando a quanto sostenuto da OMI ed Abi, il problema non deve destare preoccupazione poiché le previsioni parlano di una inversione di rotta entro il 2020.

La tendenza al ribasso è dovuta principalmente, secondo gli esperti, ad una forte offerta di immobili sul mercato, pertanto per essere competitivi chi decide di vendere un immobile punta sui prezzi. Inoltre, nelle previsioni non ci sono grossi margini di crescita per l’economia italiana e quindi i costi degli immobili dovranno necessariamente poter accontentare i potenziali acquirenti.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.