Quanto si paga per Irap, Irpef, Imu e Tasi: Roma, Torino e Napoli le più tassate

Quanto si paga per Irap, Irpef, Imu e Tasi Roma, Torino e Napoli le più tassate
Ma quanto si paga per Irap, Irpef, Imu e Tasi in Italia? Roma, Torino e Napoli le città più tassate in Italia

Notoriamente, l’Italia è un Paese cui si pagano tasse per qualsiasi cosa, giusto pagarle ma questo non vieta di lamentarsi. Molto dipende dalla città nella quale si vive e, stando ad una recente indagine svolta dal Centro Studi di Unimpresa, le città più tassate in Italia sono Roma, Torino, Napoli, Genova, Bologna, Ancona e Campobasso.

Per fare il punto della situazione sono state considerate le aliquote fiscali relative a Irap, Irpef, Imu e Tasi. Nei sette capoluoghi di provincia sono stati calcolati tre punti su quattro massimi. Con due punti su quattro, invece, figurano Firenze, Palermo, Perugia, Bari, Potenza, Trieste e Catanzaro. Sorprende il solo punto per la rilevanza delle aliquote Milano, a cui seguono Cagliari, L’Aquila, Aosta, Trento e Bolzano. In controtendenza Venezia dove non si registrano aliquote elevate.

Lo studio, basato sui dati dell’Agenzia delle Entrate, della Corte dei Conti e del Dipartimento Finanze, evidenzia che a Roma si paga il 4,82 per cento di Irap, il 4,23 per cento di addizionali Irpef, l’1,06 per cento di Imu; a Torino si paga il 4,13 per cento di addizionale Irpef, l’1,06 per cento di Imu e lo 0,33 per cento di Tasi.

Tassazione alta anche a Napoli dove si paga il 4,97 per cento di Irap, l’1,06 per cento di Imu e lo 0,33 per cento di Tasi; a Genova e Bologna si paga il 3,13 per cento di addizionali Irpef, l’1,06 per cento di Imu e lo 0,33 per cento di Tasi; ad Ancona si paga il 4,73 per cento di Irap, l’1,06 per cento di Imu e lo 0,33 per cento di Tasi; a Campobasso si paga il 4,97 per cento di Irap, il 3,43 per cento di addizionali Irpef, l’1,06 per cento di Imu.

L’Irpef più alta è a Roma dove l’aliquota totale è del 4,23 per cento, a seguire Torino (4,13 per cento), Campobasso (3,43 per cento), Genova, Bologna e Potenza (2,33 per cento).

Per quanto riguarda l’Imu, l’aliquota massima dell’1,06 per cento è applicata a Roma, Torino, Napoli, Genova, Bologna, Potenza, Campobasso, Firenze, Palermo, Perugia, Bari, Trieste, Ancona, Catanzaro, Milano e Aosta.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.