Decreto Milleproroghe: sospensione rate mutuo prorogata fino al 2020

Decreto Milleproroghe sospensione rate mutuo prorogata fino al 2020
Il decreto Milleproroghe ha confermato la sospensione del pagamento della quota capitale del mutuo fino al 2020

Il clima di fiducia delle famiglie italiane si percepisce ma, nonostante la situazione economica stia migliorando, sono sempre più le famiglie che ricorrono alla moratoria ABI che consente la sospensione della quota capitale dei mutui. Secondo recentissime analisi, tra marzo 2015 e luglio dello scorso anno, le famiglie costrette a sospendere il mutuo per 12 mesi, considerando anche le altre forme di finanziamento, sono state molte.

A poter inoltrare domanda all’istituto di credito che ha erogato il finanziamento, sono le famiglie che si trovano in gravi difficoltà economiche a causa di avvenimenti accaduti nei due anni precedenti alla presentazione della richiesta quali: la perdita del posto di lavoro a tempo determinato; handicap grave o condizione di non autosufficienza che influisce sulle condizioni fisiche del mutuatario; sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni anche in attesa dell’emanazione di provvedimenti di autorizzazione di cassa integrazione in deroga o straordinaria. La possibilità di sospensione era stata prorogata al 31 luglio dell’anno in corso.

Il decreto Milleproroghe ha, tuttavia, confermato la possibilità di allungare il periodo di ammortamento dei finanziamenti per famiglie e piccole e medie imprese, consentendo di usufruirne ancora per un biennio, vale a dire fino al 2020. L’ accordo raggiunto tra Tesoro e Ministero dello sviluppo economico, Abi (Associazione delle banche italiane) e le associazioni dei rappresentanti di imprese e consumatori, consente, senza ulteriori oneri per la finanza pubblica, di mantenere in essere le misure di sospensione dei pagamenti delle rate del mutuo, in caso di difficoltà, per quanto riguarda la quota capitale, ma non della quota interessi, che continuerà così a maturare anche in ragione della maggiore durata del periodo di ammortamento.

Il decreto Milleproroghe, approvato in Senato, a fine mese approderà alla Camera per la sua approvazione definitiva.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.