Villa appartenuta a Carlo Ponti su Appia antica in vendita: 19 milioni di euro

Villa appartenuta a Carlo Ponti su Appia antica in vendita 19 milioni di euro
La villa appartenuta a Carlo Ponti su Appia antica in vendita a 19 milioni di euro, dimora degli anni ’50 del produttore cinematografico marito di Sophia Loren

Una villa prestigiosa, ma è meglio definirla una dimora che risale agli anni ’50 che apparteneva al celebre produttore cinematografico Carlo Ponti, poi divenuto marito dell’altrettanto celeberrima Sophia Loren, è ora in vendita per 19 milioni di euro.

La prestigiosa villa si trova a Roma nel parco dell’Appia antica, ed ha visto tra i suoi ospiti illustri personaggi appartenenti al mondo del cinema sia italiano che straniero, da Federico Fellini a Vittorio de Sica e Roberto Rossellini, star di Hollywood come Anthony Quinn e Kirk Douglas, ma anche Silvana Mangano ed Alberto Sordi che vi ambientò anche la scena iniziale di “Un tassinaro a New York”. La proprietà si estende su 1.300 metri quadrati, due stanze con pavimenti decorati con mosaici di epoca romana, un ettaro e mezzo di parco secolare e duna piscina riscaldata.

La dimora viene descritta come una sorta di paradiso celato all’esterno da un muro di cinta. Sarà Lionard Luxury Real Estate di Firenze ad occuparsi della vendita della dimora. La proprietà si compone di una villa padronale di circa 680 metri quadri su due piani e di una dépendance indipendente di 600 metri quadri (acquistabili anche separatamente). La villa è stata costruita nell’800, sui resti di un’antica cava di basalto servita per costruire l’Appia antica, la regina delle strade romane, modificata molte volte negli anni ’50, è stata poi completamente restaurata negli anni ’80 dall’attuale proprietario che l’acquistò dalla prima famiglia di Carlo Ponti. Nel parco, con alberi ad alto fusto ed ampi spazi verdi, anche un’autorimessa ed alcuni appartamenti di servizio indipendenti.

Uno degli ingressi della villa padronale, al livello del giardino, introduce in un’altra stanza con un’antica pavimentazione a mosaico di epoca romana e la volta in calcestruzzo. Al piano superiore (a cui si accede anche con un ascensore) cinque camere da letto e relativi bagni, una biblioteca ed un romantico giardino d’inverno.