Turistico mare Marche estate 2018: valori in calo dello 0,4 per cento

Turistico mare Marche estate 2018 valori in calo dello 0,4 per cento
Il mercato immobiliare turistico mare Marche estate 2018 segnala un calo dei valori dello 0,4 per cento

I valori immobiliari nelle località turistiche di mare segnalano una flessione dei prezzi dell’1,1 per cento. Una lieve ripresa dei prezzi si registra in sono Veneto (+2,7 per cento) e Sicilia (+0,9 per cento). Campania, Basilicata e Molise sono stabili, tengono comunque l’Emilia Romagna, la Puglia e la Sardegna.

Nello speciale dedicato alle località turistiche mare nel centro e sud Italia, l’analisi dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha evidenziato che le quotazioni degli immobili nelle località turistiche delle Marche sono diminuite dello 0,4 per cento.

A Grottammare si cercano per lo più bilocali e trilocali su cui investire cifre che non superano i 100-200 mila euro. Negli ultimi tempi è aumentata la richiesta di rustici con annesso terreno per realizzare B&B o altre strutture ricettive (anche da sfruttare come casa vacanza estiva o invernale). Una struttura di 100 metri quadri con 1000 metri quadri di terreno posizionato in collina con vista mare si compravende mediamente a 135 mila euro.

Oltre alla parte che si sviluppa sul mare a Grottammare esiste un borgo storico molto apprezzato da chi cerca la casa vacanza. La maggioranza delle compravendite si realizza nel tratto compreso tra il lungomare e la statale dove le quotazioni immobiliari per soluzioni degli anni ’60-70 si aggirano intorno a 1400 – 1500 euro al metro quadro, con punte di 1900 euro al metro quadro per quelle fronte mare e prezzi leggermente superiori per gli immobili in corso Mazzini, dove si concentrano i servizi e le attività commerciali. Da segnalare alcuni interventi di nuova costruzione in partenza.