Tassi sui mutui nuovo minimo storico: Abi a maggio toccano l’1,83 per cento

Tassi sui mutui nuovo minimo storico Abi a maggio toccano l’1,83 per cento
I tassi sui mutui nuovo minimo storico, a maggio con l’1,83 per cento, prestiti a famiglie e imprese in crescita del 2,3 per cento, il rapporto Abi

A settembre, come noto, si uscirà dal quantitative easing ma, stando a quanto annuncia Mario Draghi, i tassi resteranno bassi per molto tempo ancora. E, almeno per il momento, nulla sembra cambiare sul fronte del rialzo dei tassi, al contrario, il tasso medio sulle nuove operazioni per l’acquisto di abitazioni ha toccato il nuovo minimo storico dell’1,83 per cento (ad aprile era 1,84 per cento e a fine 2007 era 5,72 per cento).

A specificarlo sono le rilevazioni mensili dell’Abi (Associazione bancaria italiana) che evidenziano, inoltre, che sul totale delle nuove erogazioni di mutui circa i due terzi sono a tasso fisso.

Secondo quanto rilevato, dunque, a maggio si è registrato un ulteriore ribasso dei minimi storici per i tassi applicati dagli istituti di credito a chi chiede un finanziamento per acquistare un immobile. Inoltre, il rapporto mensile Abi ha sottolineato che, sempre nel mese di maggio, i tassi di interesse applicati ai prestiti alla clientela hanno segnato un nuovo minimo storico: il tasso medio sul totale dei prestiti è pari al 2,64 per cento, minimo storico (2,65 per cento il mese precedente e, tornando indietro al 2007, anno prima della crisi, 6,18 per cento).

Secondo i dati pubblicati nel rapporto Abi, inoltre, risultano ancora in calo le sofferenze nette bancarie. Ad aprile erano 50,9 miliardi di euro, il valore più basso da aprile 2012. Rispetto al mese precedente il ribasso è stato di 1,6 miliardi, mentre è di quasi 38 miliardi rispetto al livello massimo raggiunto a novembre 2015 (88,8 miliardi) e di 26,5 miliardi su aprile dello scorso anno.

Abi evidenzia che al 31 maggio, i prestiti a famiglie ed imprese sono risultati in crescita su base annua del 2,3 per cento, “proseguendo la positiva dinamica complessiva del totale dei prestiti in essere”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.