Produzione delle costruzioni in recupero: Istat +2,5 per cento ad aprile

Produzione delle costruzioni in recupero Istat +2,5 per cento ad aprile
La produzione delle costruzioni in recupero del 2,5 per cento ad aprile, primo dato positivo dopo le forti flessioni dei due mesi precedenti, i dati Istat

L’Istat ha annunciato un parziale recupero, ad aprile, della produzione nel settore delle costruzioni, dopo le forti flessioni congiunturali registrate nei due mesi precedenti.

In particolare, l’Istituto di Statistica stima che l’indice sia in crescita del 2,5 per cento rispetto al mese precedente. Tuttavia, sottolinea l’Istat, l’indice rimane ancora ampiamente al di sotto del valore registrato a gennaio “punto terminale della modesta e breve fase espansiva della seconda metà dello scorso anno”.

“Su base annua” prosegue il report dell’Istituto di Statistia “c’è una crescita del 3,3 per cento per l’indice corretto per gli effetti di calendario (+7 per cento per l’indice grezzo) (i giorni lavorativi sono stati 19 contro i 18 di aprile dello scorso anno), mentre si rileva un incremento del 7,0 per cento per l’indice grezzo”.

L’incremento tendenziale, segnala ancora l’Istat, è però in parte enfatizzato dal confronto con il dato particolarmente contenuto dell’aprile dello scorso anno.

Nonostante la crescita congiunturale di aprile nella media del trimestre febbraio – aprile, l’indice destagionalizzato segna una contrazione del 2,5 per cento rispetto al trimestre precedente. Nel confronto con i primi quattro mesi dello scorso anno, l’indice corretto per gli effetti di calendario registra invece un aumento tendenziale dello 0,6 per cento.

Ed a proposito di ripresa del settore edilizio, solo qualche giorno fa, Luigi Donato, Capo del dipartimento immobili e appalti della Banca d’Italia, intervenendo a Milano in occasione del ReItaly convention days 2018, aveva riferito di un settore edilizio in fase di ripresa, che tentava affannosamente di uscire dalla profonda crisi degli ultimi anni. Dopo aver attraversato dal 2008 la più lunga fase di contrazione dal dopoguerra, il settore dell’edilizia sta registrando un moderato recupero degli investimenti in costruzioni quasi interamente concentrato nel settore residenziale.