Compravendite nelle grandi città: +0,7 per cento nel primo trimestre

Compravendite nelle grandi città +0,7 per cento nel primo trimestre
Le compravendite nelle grandi città italiane nel primo trimestre nell’anno in corso risultano in calo rispetto al quarto trimestre dello scorso anno, i dati delle statistiche trimestrali dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare (Omi)

Il comparto residenziale sta crescendo su tutto il territorio nazionale ma non in modo omogeneo. Nel primo trimestre dell’anno in corso, infatti, le compravendite segnano risultati diversi nelle principali città italiane.

Secondo i dati dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) relativo al primo trimestre dell’anno, infatti, l’aumento delle transazioni registra una battuta di arresto nelle otto maggiori città italiane, attestandosi ad un modesto +0,7 per cento, mentre era del 3,4 per cento nel quarto trimestre dello scorso anno.

In alcune città italiane, secondo le statistiche trimestrali dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare, la crescita è meno consistente. L’andamento disomogeneo, dunque, vede una crescita significativa a Napoli con un ottimo +11,8 per cento che significa il 15mo rialzo consecutivo per il capoluogo partenopeo. Aumenti molto più contenuti a Torino (+3,9 per cento), Milano (+0,9 per cento) e Palermo (+1,7 per cento). Viaggiano in terreno negativo Genova (-3,0 per cento), Firenze (-1,1 per cento), Roma (-1,9 per cento) e Bologna (-2,7 per cento).

Dell’analisi dell’andamento delle compravendite in relazione alle superfici medie più acquistate, emerge che una crescita si registra solo per le abitazioni fino a 50 metri quadri (+8,2 per cento) e per quelle tra gli 85 metri quadri e 115 metri quadri. Flessioni per le superfici da 50 metri quadri ad 85 metri quadri, in calo dell’1,2 per cento e tra 115 metri quadri e 145 metri quadri.

Add Comment