Compravendite su nel I trimestre: Agenzia delle Entrate +4,3 per cento

Compravendite su nel I trimestre Agenzia delle Entrate +4,3 per cento
Le compravendite su nel I trimestre 2018 per il comparto residenziale secondo i dati diffusi dell’Agenzia delle Entrate, bene anche il comparto degli immobili produttivi e commerciali, si registra una flessione per gli uffici

Continuano anche nel primo trimestre dell’anno in corso i segnali positivi lanciati dal mercato immobiliare italiano, anche se in alcune grandi città italiane si registra una leggera flessione. E’ quanto rileva l’Agenzia delle Entrate sintetizzando i dati che emergono dalle Statistich e trimestrali dell’Osservatorio del mercato immobiliare.

Stando ai dati diffusi dall’Agenzia delle Entrate, i primi mesi dell’anno in corso hanno visto una crescita del mercato residenziale pari al 4,3 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mettendo a segno il dodicesimo aumento trimestrale consecutivo.

Positivo anche il trend per il comparto degli immobili produttivi e per quello del terziario commerciale, anche se si registra una flessione per quanto riguarda gli uffici un comparto che attualmente viaggia in terreno negativo.

Le compravendite sono aumentate soprattutto nei comuni italiani non capoluogo (+5,5 per cento), mentre i capoluoghi si sono fermati d un +2,3 per cento. Napoli è la grande città che è cresciuta più intensamente in questi primi tre mesi dell’anno in corso e che fa segnare il suo quindicesimo rialzo consecutivo (+11,8 per cento). Restano qualche passo indietro, invece, altri grandi capoluoghi italiani quali Torino, che ha registrato un incremento pari al +3,9 per cento, Milano con +0,9 per cento. Dopo la flessione delle compravendite residenziali dello scorso trimestre, torna nuovamente a crescere Palermo che registra un incremento pari al +1,7 per cento.

Il trend torna, invece, negativo con compravendite di abitazioni in calo a Genova (-3 per cento) ed a Firenze (-1,1 per cento), mentre proseguono i cali a Roma (-1,9 per cento dopo il -1,3 per cento dello scorso trimestre) ed a Bologna (-2,7 per cento) dove il mercato è in negativo per il quarto trimestre consecutivo.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.