Leasing immobiliare non residenziale: +7,2 per cento in 4 mesi nel 2018

Leasing immobiliare non residenziale +7,2 per cento in 4 mesi nel 2018
Il leasing immobiliare non residenziale nei primi quattro mesi dell’anno in corso è aumentato del 7,2 per cento, secondo il rapporto dell’Agenzia delle Entrate ed Assilea la ripresa si registra soprattutto per gli immobili da costruire

Anche se non ai livelli del periodo pre crisi, il mercato immobiliare sta vivendo periodi positivi anche nel settore non residenziale. Una crescita si registra anche nel leasing immobiliare, tanto che nei primi quattro mesi dell’anno in corso, iil numero dei contratti di leasing stipulati che riguardano negozi, uffici e capannoni, è cresciuto del 7,2 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Questo è quanto emerge dal Rapporto immobiliare non residenziale dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con Assilea (Associazione italiana leasing). Il risultato segnala un importante recupero dopo la lieve flessione con cui è stato chiuso lo scorso anno (-1,8 per cento nel valore e -1,2 per cento nel numero dei contratti stipulati).

L’analisi sottolinea che i segnali di ripresa riguardano soprattutto il segmento ‘da costruire’ che segna un +6,1 per cento. Nel segmento del ‘costruito’, invece, si è registrata una dinamica positiva nella fascia di valore fra 0,5 e 2,5 milioni di euro, mentre ha sofferto il taglio di valore superiore. L’andamento del leasing per gli immobili industriali, che rappresentano il 58,9 per cento dei contratti stipulati, “con un taglio medio che supera gli 1,8 milioni di euro, seguiti dagli immobili commerciali con il 23,7 per cento”, conclude il rapporto.

Il leasing immobiliare, introdotto dalla Legge di Stabilità 2016, sta riscuotendo un buon successo anche per quanto riguarda la prima casa. Uno strumento ancora poco conosciuto ed utilizzato in Italia ma, secondo una recente indagine condotta da Assilea, è in fase di crescita. Il particolare curioso è che sono gli uomini ad essere più convinti, il 64 per cento contro il 36 delle donne.

Inoltre, sottolineava lo studio, la durata media del contratto di leasing immobiliare è intorno ai 20 anni ed il tasso preferito è quello fisso. Lo scorso anno sono aumentati del 25 per cento i contratti cointestati e l’importo medio è passato da 150mila euro dell’anno precedente, ad oltre 200mila euro dello scorso anno.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.