Mutui Emilia Romagna nel IV trimestre: cala l’importo medio erogato

Mutui Emilia Romagna nel IV trimestre cala l’importo medio erogato
Lo speciale mutui Emilia Romagna IV trimestre dello scorso anno evidenzia che è in calo l’importo medio erogato alle famiglie per l’acquisto dell’abitazione

A fare l’analisi sull’andamento del mercato dei mutui in Emilia Romagna è l’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa. Il riferimento è al report Banche e istituzioni finanziarie, aggiornato e pubblicato da Banca d’Italia a marzo 2018.

Come accaduto in quasi tutte le regioni italiane, anche in Emilia Romagna sono state registrate eregozioni in calo rispetto ai precedenti periodi, anche se non in tutta la regione. Nello specifico, le famiglie emiliane e romagnole hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 1.024,5 milioni di euro, che collocano la regione al quarto posto per totale erogato in Italia, con un’incidenza dell’8,28 per cento del totale nazionale, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente la variazione negativa è del 9,3 per cento, per un controvalore di -104,5 milioni di euro. Sui 12 mesi, in regione la variazione negativa è pari a -2,8 per cento, per un controvalore di -115,4 milioni di euro. Sono dunque stati erogati in questi ultimi dodici mesi 3.945,8 milioni di euro.

Diverso è l’andamento del mercato dei mutui in Emilia Romagna che varia a seconda della provincia. A Bologna i volumi erogati sono stati 288,3 milioni di euro, con una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a -17,2 per cento. Nell’ultimo anno, invece, sono stati erogati 1.152,7 milioni di euro, pari a -6,2 per cento.

Nella provincia di Ferrara volumi erogati sono stati 46,8 milioni di euro che, sempre rispetto al pari periodo dell’anno precedente, che significano una variazione del -17,8 per cento. Nei precedenti dodici mesi sono stati erogati 191,1 milioni di euro (-14,7 per cento). L’erogato in provincia di Forlì-Cesena è stato di 91,2 milioni di euro (-11,1 per cento). I volumi dell’ultimo anno sono stati 340,2 milioni di euro, vale a dire un calo pari a -8,5 per cento. A Modena i volumi sono arrivati a 171,0 milioni di euro (-6,0 per cento). Quelli nei quattro trimestri considerati sono stati 610,5 milioni di euro, (+1,4 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso).

In provincia di Parma sono stati erogati volumi per 108,0 milioni di euro, con una variazione pari a +5,9 per cento. Nei precedenti quattro trimestri, i volumi sono stati 406,5 milioni di euro e la variazione +7,4 per cento. Piacenza ha erogato volumi per 57,3 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -7,3 per cento. A Ravenna i volumi sono stati di 90,9 mln di euro (variazione sul trimestre -11,8 per cento). Nell’anno la variazione registrata è -3,0 per cento. A Reggio Emilia si è arrivati a volumi per 108,0 mln di euro, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione del +3,9 per cento. La provincia di Rimini ha erogato 63,0 milioni di euro, registrando una variazione del -8,0 per cento nel trimestre. Lo scorso anno erano stati 257,4 milioni di euro (-4,7 per cento rispetto allo scorso anno).

I dati elaborati dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa rivelano che la tendenza rispetto all’importo medio di mutuo erogato è cambiata. Nel quarto trimestre dello scorso anno, infatti, in Emilia-Romagna si è registrato un importo pari a 111.700 euro, in diminuzione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 116.200 euro. Mediamente il mutuatario in Emilia Romagna viene finanziato sostanzialmente nello stesso modo rispetto al mutuatario medio italiano.