Alloggi di pregio per over 65: al via il progetto Silver House di Invimit

Alloggi di pregio per over 65 al via il progetto Silver House di Invimit
Il progetto per alloggi di pregio per over 65 lanciato da Invimit riguarda la “terza età”, non più giovanissimi che vivranno autonomi e indipendenti con assistenza di tipo alberghiero

Gli anni passano per tutti e ad in certo punto della vita, si ha voglia di vivere serenamente e lasciare alle spalle la frenesia del quotidiano. Si parla della “terza età”, quella in cui lasci alle spalle gli impegni lavorativi e vuoi goderti i frutti di una vita intera.

A questo ha pensato Invimit dando il via su tutto il territorio nazionale al progetto “Silver House”, trecento alloggi di pregio riservati agli over 65 realizzati in residenze appositamente pensate per i non più giovanissimi.

I futuri residenti potranno usufruire di una serie di servizi collettivi studiati appositamente per loro. Si tratta di appartamenti di varie dimensioni che vanno da 30 ad 80 metri quadri, a seconda dell’esigenza degli anziani e se vivano da soli o in coppia. Gli immobili saranno dotati di aree comuni di socializzazione e avranno un’assistenza di tipo alberghiero. In una nota viene precisato che le trecento residenze in fase di realizzazione, e che verranno gestite da società di alto profilo specializzate nell’assistenza agli anziani, non sono un punto d’arrivo ma solo il punto di partenza.

Massimo Ferrarese, presidente di Invimit, ha spiegato: “Abbiamo individuato immobili di prestigio che consentano di offrire, a chi si affaccia alla terza età, un sistema di vita di alta qualità, mantenendo una propria vita autonoma, ma godendo di tutta quella assistenza di cui gli anziani necessitano”.

E conclude: “Il nostro obiettivo è quello di realizzare Silver House in tutta Italia, sensibilizzando le famiglie al loro utilizzo, per garantire ai loro cari una vecchiaia serena, con un tenore di vita adeguato alla loro voglia di restare attivi e perché possa essere davvero non il momento del declino ma la stagione più bella della loro esistenza”.