Milano l’unica città al passo con l’Europa: il report di Scenari Immobiliari

Milano l’unica città al passo con l’Europa il report di Scenari Immobiliari
E’ Milano l’unica città al passo con l’Europa, previsti investimenti immobiliari di sette miliardi entro il 2018, il rapporto di Scenari Immobiliari

Arriva l’ennesima conferma sulla dinamicità di Milano, definita come l’unica realtà metropolitana italiana saldamente agganciata alla ripresa economica ed urbanistica a stare al passo con i grandi Paesi europei. In sette anni, dal 2010 allo scorso anno, gli investimenti immobiliari a livello nazionale
sono stati pari a 38,8 miliardi di euro, di cui 16, pari al 41 per cento, hanno coinvolto l’area metropolitana milanese.

A dirlo è il report “Milano over the rainbow” presentato da Scenari Immobiliari in collaborazione con Vittoria Assicurazioni. Per l’anno iniziato da qualche mese, inoltre, sono previsti ulteriori incrementi negli investimenti immobiliari sia da parte di italiani che da stranieri, si parla di sette miliardi di euro su Milano e zone limitrofe.

Gli interventi di trasformazione sono concentrati prevalentemente nel settore residenziale (2,9 milioni metri quadrati), terziario (1,2 milioni metri quadrati) e commerciale (800mila metri quadrati). I servizi di interesse pubblico (ospedali/ambulatori, biblioteche, strutture per l’istruzione primaria e per l’infanzia, sedi associative) occuperanno una superficie di circa 700mila metri quadrati e gli spazi aperti di fruizione urbana avranno un’estensione di 4,3 milioni di metri quadrati. Secondo Scenari Immobiliari, gli investimenti complessivi saranno di circa 21 miliardi di euro.

Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, ha dichiarato: “Il rinascimento urbanistico milanese è strettamente connesso ai cambiamenti della struttura economica e culturale della città. Dall’industria all’innovazione tecnologica e alla cultura in meno di 30 anni, effettuando la più consistente trasformazione urbana tra le grandi città europee. E tutto questo senza modificare l’anima della città, che è sempre accogliente con i nuovi abitanti e li invita a dare il meglio, in un clima di sana competizione e libertà di espressione”.

Pierfrancesco Maran, assessore all’urbanistica: “Uno dei motivi per cui la città sta funzionando è il senso di collaborazione. Le ultime amministrazioni hanno tutte lavorato seguendo la storia della città. Investire a Milano ha senso perché c’è continuità di processo anche se cambiano gli interlocutori”.

Maurizio Aloise, direttore area immobiliare di Vittoria Assicurazioni: “La ricerca ha fotografato una città in grande trasformazione economica e urbanistica. Il nostro gruppo è protagonista, con tanti altri, di questa nuova Milano dove la domanda residenziale di qualità si unisce a quella terziaria di classe A. Dopo Milano, la grande sfida è rilanciare Roma”.

Il mercato residenziale di Milano ha registrato aumenti delle transazioni negli ultimi due anni, lo scorso anno le compravendite nell’area metropolitana sono state oltre 56mila, Roma si è fermata a 45mila compravendite.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.