Quanto costa ristrutturare il bagno: tutto dipende dai materiali scelti

Quanto costa ristrutturare il bagno tutto dipende dai materiali scelti
Ma quanto costa ristrutturare il bagno? Tutto dipende dai materiali scelti, dall’impresa che svolge i lavori e se si tratta di rifacimento parziale o totale

Il bagno è sicuramente la zona della casa condivisa da tutti i componenti della famiglia, la parte più intima dell’abitazione che si vuole il più confortevole possibile.

Per questo, quando si decide di ristrutturare il bagno, è necessario fare una scelta consapevole, a partire dai sanitari che vanno scelti, oltre che per il gusto estetico, anche in funzione di chi dovrà utilizzarli. A partire dalle piastrelle, fino alla doccia, passando per la vasca idromassaggio.

Per il rifacimento ci si rivolge il più delle volte ad imprese specializzate poiché si tratta di un lavoro importante che potrebbe richiedere una spesa importante. Sono molti i fattori che incidono sull’invetimento più o meno alto, innanzitutto, dipende dalla decisione di una ristrutturazione parziale o completa, prendendo poi in considerazione
le condizioni del bagno e quali sono le modifiche da apportare. Altro fattore molto importante è la grandezza del bagno ed i sanitari che si scelgono. Molto spesso, in fase di ristrutturazione si si sceglie la doccia invece della vasca per questioni di praticità e magari anche di spazio.

Quanto ai costi per ristrutturare il bagno, la spesa varia a seconda della scelta dei materiali. In linea di massima, il costo medio varia da 800 a 1.200 euro al metro quadro. Uno dei vantaggi nella ristrutturazione completa del bagno è sicuramente la possibilità di personalizzazione, ad esempio, si può modificare la disposizione dei sanitari ad eccezione del wc, che dovrà essere posizionato in modo adeguato rispetto allo scarico condominiale.

La ristrutturazione del bagno comporta anche la demolizione di tutto ciò che esiste. Vanno dunque previste le relative spese con l’aggiunta di quelle per lo smaltimento che variano a seconda della metratura del bagno, intono ai 150 euro al metro quadro. Il costo del nuovo impianto idraulico varia a seconda del numero di punti d’acqua (intorno ai 180/200 euro ciascuno). L’impianto elettrico cambia in base ai punti luce (25/30 euro ognuno).

Se la ristrutturazione è parziale, i costi sono decisamente più limitati e variano a seconda di ciò che si decide di comprare. Naturalmente, se si opta per una rubinetteria di design, il costo sarà sicuramente più elevato. Per la pavimentazione, si può decidere di ricoprire la vecchia sovrappondone una nuova.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.