Contratti affitto a studenti universitari: le agevolazioni fiscali

Contratti affitto a studenti universitari le agevolazioni fiscali
Le agevolazioni fiscali per i contratti affitto a studenti universitari, le detrazioni del 19 per cento

Non sempre si ha la fortuna di abitare nella stessa città in cui ha sede l’università che si desidera frequentare, sono molti gli studenti costretti a prendere in affitto un appartamento per tutto il periodo degli studi. Una ulteriore spesa a carico della famiglia che comunque si può detrarre dalla dichiarazione dei redditi.

La Legge di Bilancio 2018 offre alcune agevolazioni fiscali per i contratti di locazione per studenti universitari fuori sede, la detrazione d’imposta del 19 per cento. Qualche chiarimento lo fornisce La legge per tutti. Innanzitutto, sono state introdotte alcune modifiche:

  • l’estensione della detrazione anche quando l’università frequentata si trovi in un Comune distante almeno 50 chilometri da quello di residenza (quindi non più 100 km) e lo studente risieda in una zona montana o disagiata;
  • l’abolizione del vincolo secondo cui l’università doveva trovarsi in una provincia diversa da quella di residenza dello studente;
  • tetto massimo di spesa detraibile 2.633 euro.

La detrazione fiscale del 19 per cento sui contratti di affitto per studenti universitari fuori sede viene confermata per i canoni di locazione:

  • sottoscritti o rinnovati ai sensi di legge;
  • relativi ai contratti di ospitalità e agli atti di assegnazione in godimento o locazione sottoscritti con enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari riconosciuti dalla legge, enti senza fine di lucro, cooperative;
  • relativi a contratti di locazione e di ospitalità o atti di assegnazione in godimento sottoscritti da studenti iscritti ad un corso di laurea in uno Stato membro dell’Unione europea o in un Paese aderente allo spazio economico Ue;
  • relativi a contratti di locazione e di ospitalità o atti di godimento sottoscritti da studenti che frequentano un Conservatorio di musica o un istituto musicale pareggiato.

La detrazione fiscale non viene applicata in caso di subaffitto. Se il contratto ha più intestatari, l’importo va rapportato alla percentuale di titolarità del contratto stesso. I genitori che hanno fiscalmente a carico due figli studenti universitari fuori sede, in città diverse e, quindi, con due contratti di affitto, hanno diritto ad usufruire, ciascuno di loro, della detrazione fiscale del 19 per cento per un importo massimo di 2.633 euro.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.