Migliora il mercato immobiliare a Padova: prevale la buona qualità

Migliora il mercato immobiliare a Padova prevale la buona qualità
I dati confermano che migliora il mercato immobiliare a Padova, molto richiesti gli immobili di qualità, l’analisi di Confartigianato Padova e IPI Intermediazione

Anche il mercato immobiliare di Padova lancia segnali positivi, molto richiesti gli immobili di qualità. Questo è quanto è emerso in occasione dell’incontro “Una strategia congiunta per riqualificare il patrimonio immobiliare di Padova” organizzato da Confartigianato Padova e IPI Intermediazione. La crescita riguarda tutti i segmenti di mercato.

La ripresa economica in Italia viaggia a ritmi decisamente più lenti rispetto al resto d’Europa, ma a determinare il miglioramento del mercato italiano molto contribuiscono le variate condizioni lavorative, l’aumento dei consumi ed un più facile accesso al mercato creditizio. A dieci anni dall’inizio della crisi, però, il mercato immobiliare è vicino al punto di svolta. Il numero delle transazioni si è consolidato negli ultimi tre anni, i prezzi delle case accennano timidamente a rialzarsi anche se in modo differente tra regioni e settori.

Alessandro Marino, responsabile della filiale IPI Padova, è ottimista ma commenta che il mercato è cambiato rispetto a quello pre-crisi, attualmente la valorizzazione dell’immobile è un elemento fondamentale per proseguire il percorso positivo.

Il comparto residenziale della provincia di Padova rappresenta poco meno del 20 per cento del mercato dell’intera regione. Lo scorso anno le compravendite concluse sul mercato padovano sono cresciute del +2,7 per cento rispetto all’anno precedente. I prezzi medi variano da 2.200 a 2.800 euro al metro quadro circa per aree centrali e di pregio, 1.500 euro al metro quadro per le aree semicentrali e 1.000 euro al metro quadro circa per zone più periferiche.

Inoltre, sono diminuiti i tempi medi di vendita e locazione e si riduce anche lo sconto medio praticato, tutti segnali che lasciano presagire una ripresa anche in termini di quotazioni nei prossimi periodi.

Il mercato residenziale padovano è caratterizzato da una domanda estremamente selettiva per via di un’offerta di mercato molto competitivita che si rivolge ad un acquirente divenuto più esigente rispetto al passato. La ripresa riguarderà soprattutto i prodotti di maggiore qualità mentre rischiano di non trovare mercato quegli immobili che non saranno opportunamente valorizzati con operazioni di riqualificazione-conversione ad altro uso.

In ultimo, il mercato della locazione, registra una maggiore dinamicità soprattutto nelle zone centrali e di pregio. Il comparto produttivo è piuttosto debole rispetto ad una offerta che si è stabilizzata. Lo scorso anno, il numero di compravendite ha registrato un incremento del +18 per cento rispetto all’anno precedente. I tempi medi di stipula dei contratti variano dai 14,5 mesi per la vendita ai 10 mesi per la locazione.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.