Gli investitori olandesi puntano su Milano: 1 mld sul mercato italiano

Gli investitori olandesi puntano su Milano 1 mld sul mercato italiano
L’Italia piace e gli investitori olandesi puntano su Milano, accordo tra il colosso americano Hines e Pggm per investire un miliardo di euro sul mercato italiano

I pensionati olandesi credono nel real estate italiano tanto che è stato firmato un accordo molto importante tra il colosso americano Hines e Pggm, uno dei principali fondi pensione olandesi, per creare un fondo real estate, Milan green fund, che investirà un miliardo di euro sul mercato italiano.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 ore, le intenzioni sono di investire su fabbricati esistenti, nelle principali strade cittadine, da ristrutturare nell’ottica della sostenibilità energetica. Il fondo svilupperà edifici con varie destinazioni d’uso, uffici e spazi nelle High street.

L’obiettivo di Milan green fund è di raggiungere un rendimento medio del 4-5 per cento e parte con una dotazione iniziale di 155 milioni di euro. Prima città italiana nel mirino degli investitori è Milano che fa un po’ la parte del leone. Il capoluogo meneghino ha già ricevuto 1,9 miliardi di capitali esteri dall’inizio dell’anno in corso ad oggi, mentre su tutto il territorio nazionale gli olandesi hanno investito 5,9 miliardi (8,3 miliardi i volumi totali da gennaio).

E’ per il centro storico di Milano la prima acquisizione, comprando per 110 milioni di euro, 20mila metri quadri in tutto, tre immobili dal Banco Bpm. Alla cifra iniziale, inoltre, vanno sommati 30 milioni per la ristrutturazione dei palazzi che diventeranno centri direzionali e retail.

Nello specifico, sono di particolare interesse la torre di dieci piani in piazza Liberty, affacciata sull’Apple Store di prossima apertura, un edificio in via del Lauro, di fronte al futuro W hotel, e uno in via Mazzini.

I progetti non si fermano qui, pare che il colosso immobiliare americano, che in queste importantissima trattativa è affiancata da Vitale&Co, in veste di advisor finanziario real estate, stia già pensando a come rilanciare sia la galleria De Cristoforis che via Mazzini, lavorando in sinergia con i proprietari di quelle zone. Entro fine anno, infine, non è escluso che il gruppo immobiliare a stelle e strisce non si interessi anche al segmento student housing, e qui si parla già di furuto.

Add Comment