Milano è la città più smart italiana: è il quarto anno consecutivo

Milano è la città più smart italiana è il quarto anno consecutivo
Per il quarto anno consecutivo Milano è la città più smart italiana, non mancano banda larga, internet veloce e una buona gestione dei rifiuti, meno bene per la qualità dell’aria, Trapani ultima in classifica

La città più smart italiana è, per il quarto anno consecutivo, Milano. Una conferma emersa dall’ormai tradizionale studio iCity Rate 2017 condotto da Fpa, società del gruppo Digital360, che ogni anno stila la classifica delle città italiane che maggiormente hanno cura di piccole e grandi esigenze dei propri cittadini. Per valutare correttamente come e quanto i Comuni italiani vadano incontro agli abitanti, sono stati presi in esame numerosi fattori fra cui la banda larga, il livello di trasformazione digitale, l’organizzazione dei trasporti pubblici, la gestione dei rifiuti e molto altro ancora.

Milano, dunque, sembra avere tutti i requisiti necessari per un buon livello di vita. Il capoluogo meneghino sarebbe il perfetto palcoscenico per alcuni importanti asset soprattutto per quanto riguarda lo sviluppo urbano futuro, l’innovazione sociale e la mobilità condivisa. L’indagine sui comportamenti digitali dei milanesi, evidenzia che quasi 10 milanesi su 100 hanno scelto un abbonamento ad internet veloce, una buona media se si considera che nel resto della penisola si arriva all’1,4 per cento e che l’area non risulta ancora essere completamente coperta.

Anche le altre grandi città italiane, tuttavia, stanno facendo dei grandi passi avanti, anche se Milano resta sul primo gradino del podio, a farle compagnia ci sono Bologna e Firenze. Lo scorso anno la distanza con le altre città era notevole, quest’anno sembra essere piuttosto ridotta.

Milano trionfa sul resto d’Italia per il tasso di imprenditorialità e la qualità dei trasporti pubblici, meno trionfale se si guarda il capoluogo meneghino sotto il profilo della qualità dell’aria che la posiziona solo al 98mo posto. A ridosso del podio, si piazza Venezia, seguita a ruota da Trento, Bergamo e Torino. Ben diversi i risultati che emergono dal report che riguardano le città al sud, la prima che si trova in classifica è Cagliari che si posiziona al 47mo posto, mentre Trapani si trova in ultima posizione.