Allacci per auto elettriche negli edifici: obbligatori dal nuovo anno

Allacci per auto elettriche negli edifici obbligatoria dal nuovo anno
Dal prossimo anno gli allacci per auto elettriche negli edifici di nuova costruzione saranno obbligatori, il permesso di costruire sarà subordinato alla previsione di predisposizione per la ricarica elettrica dei veicoli

Cambiano le regole per poter ottenere un regolare permesso di costruzione di nuove edifici. Dal prossimo anno, infatti, sarà obbligatorio prevedere l’installazione di infrastruttura per la ricarica delle auto elettriche.

L’inquinamento atmosferico è un argomento molto attuale del quale sono in molti a preoccuparsi, soprattutto nelle grandi città, l’inquinamento provocato dai veicoli a motore rende l’aria irrespirabile. Si parla molto di come ridurre il problema, ed il Governo è intervenuto in più occasioni a favore della mobilità sostenibile, concedendo, ad esempio, incentivi per l’acquisto di auto elettriche e via dicendo. Esiste un problema di fondo, la reperibilità delle apposite colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

Per facilitare la risoluzione del problema inquinamento e della ricarica dei veicoli elettrici, a partire dal 31 dicembre dell’anno in corso, per ottenere il permesso di costruire nuovi edifici, sarà obbligatorio prevedere la predisposizione dell’allaccio per l’installazione di infrastrutture elettriche per la ricarica dei veicoli. Come spiega La legge per tutti, dunque, i Comuni dovranno modificare i propri regolamenti edilizi prevedendo questa specifica prescrizione. In particolare l’obbligo si applicherà per gli edifici di nuova costruzione ad uso diverso da quello residenziale con superficie utile superiore a 500 metri quadrati ed i relativi interventi di ristrutturazione edilizia; per gli edifici residenziali di nuova costruzione con almeno 10 unità abitative ed i relativi interventi di ristrutturazione edilizia.

Sono esenti dall’obbligo gli immobili di proprietà delle amministrazioni pubbliche. Per essere certi che le nuove disposizioni vengano rispettate, oltre ai severi controlli, anche sanzionamenti a carico delle Regioni in cui i Comuni non si saranno adeguati, pena l’annullamento dei permessi rilasciati nonostante manchi la predisposizione per la ricarica delle auto elettriche.

Inoltre, le infrastrutture elettriche dovranno essere previste per tutti gli spazi adibiti a parcheggio sia coperti che scoperti. L’accesso alle colonnine avverrà tramite tessere magnetiche individuali e quindi sarà possibile ripartire le spese sulla base degli effettivi consumi.

One thought on “Allacci per auto elettriche negli edifici: obbligatori dal nuovo anno

  1. Sempre più propensi ad un futuro tecnologico e innovativo grazie all’elettrico , il quale riduce drasticamente l’inquinamento prodotto dal tubo discarico togliendo anche l’inquinamento acustico.
    L’unico problema è il costo del veicolo e l’autonomia di viaggio che si sta risolvendo grazie a queste colonnine di ricarica, utilizzabili grazie alla card magnetiche individuali.

Rispondi a Alkè Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.