Il nuovo Ponte Cittadella di Alessandria: la firma è di Richard Meier

Il nuovo Ponte Cittadella di Alessandria la firma è di Richard Meier
E’ uno spazio pubblico per i cittadini il nuovo Ponte Cittadella di Alessandria, percorsi separati per la circolazione sicura dei pedoni e dei veicoli, realizzato sul fiume Tanaro e firmato da Richard Meier & Partners, in collaborazione con lo studio Dante O. Benini & Partners Architects

Una nuova struttura che vuole rappresentare un legame tra il passato e il futuro di Alessandria. Si tratta del nuovo Ponte Cittadella, uno spazio pubblico creato pensando ai cittadini della città piemontese.

A firmare l’opera realizzata sul fiume Tanaro, è stato Richard Meier & Partners, che ha lavorato in collaborazione con lo studio Dante O. Benini & Partners Architects. La notizia della realizzazione del nuovo Ponte Cittadella di Alessandria è stata riportata da Casa & Clima.

L’ideatore Richard Meier ha così commentato: “Più di 20 anni dopo l’inizio di questo progetto per un nuovo ponte tra la città di Alessandria e la vecchia cittadella sono estremamente lieto di aver completato questo nuovo legame moderno tra il passato e il futuro della città. Speriamo che questa nuova struttura favorisca la vita civica della comunità locale e la rivitalizzazione urbana attorno al sito, alla cittadella del XVIII secolo e a Piazza Gobetti”.

Il nuovo ponte Cittadella di Alessandria, a differenza della precedente struttura, piuttosto pericolosa per i pedoni poiché spesso e volentieri congestionata dal traffico, offre percorsi paralleli separati per la circolazione pedonale e quella destinata ai veicoli. Il percorso pedonale può essere considerato una sorta di ‘piazza pubblica’ in cui i cittadini possono trovare un nuovo e positivo rapporto con il fiume.

La superfice complessiva dell’infrastruttura è di circa 4.150 metri con una lunghezza di 185 metri. E’ stata realizzata in calcestruzzo prefabbricato bianco e acciaio verniciato e ha un’unica campata che passa al di sopra della pianura alluvionale. Per controbilanciare il lato veicolare che si sviluppa a nord, il grande arco che lo sovrasta di 32,5 metri, è curvato a sud.

Add Comment