Benessere e casa ideale per gli italiani: aria pulita e tanta luce

Benessere e casa ideale per gli italiani aria pulita e tanta luce
Cosa significa benessere e casa ideale per gl italiani, la cittadina e non la grande città, case luminose, ambiente ordinato e pulito, i fattori principali

Che cosa intendono gli italiani per benessere in casa, quale sia quella ideale, dove preferiscono vivere, lo dice una ricerca condotta dalla Divisione Climatizzazione con “I love ME”, una fotografia utile per gli addetti ai lavori su tendenze ed aspettative. La ricerca, commissionata a OnePoll e stata condotta su un campione di 1.000 persone prendendo in considerazione: il concetto di benessere, la casa ideale e il clima in casa.

Come riporta QuotidianoCasa, i risultati sono navigabili sull’app sviluppata da Qlik, leader nella data analytics. Qualcuno dice che la casa rappresenta l’esteriorizzazione di chi la vive, se solo il 76 per cento degli italiani dichiara di occuparsi del proprio benessere, la percentuale sale all’84 per cento quando si parla di benessere dell’ambiente in cui si vive. Gli intervistati sostengono che le case in cui vivono hanno un effetto assolutamente positivo sul proprio benessere, ne è convinto il 56 per cento, abbastanza d’accordo il 37 per cento. Il benessere in casa, dunque, soprattutto per le donne, significa mantenere l’ambiente ordinato e pulito (69 per cento), vivere nel comfort e nel design (68 per cento) e godersi gli spazi (54 per cento).

Tra gli aspetti più importanti per il benessere degli italiani, inoltre, anche un ambiente luminoso e colorato, la luce naturale, comfort, connessione Internet e una buona qualità dell’aria. Non a caso, per il 73 per cento degli italiani, climatizzatore / deumidificatore / pompa di calore è l’elemento tech più importante per il proprio benessere in casa, seguito dai dispositivi di sicurezza (55 per cento) e dai purificatori d’aria (36 per cento). Infine, l’82 per cento degli intervistati è completamente (37 per cento) o abbastanza d’accordo (45 per cento) sul fronte della casa ecosostenibile.

Pensando alla casa ideale, gli italiani non amano gli eccessi. Potendo scegliere il luogo in cui vivere, quasi un italiano su due (48 per cento) preferisce la cittadina alla grande città (26 per cento) e al piccolo paese (24 per cento). Parlando della temperatura ideale in casa, solo il 2 per cento vorrebbe avere meno di 18° e solo il 4 per cento vorrebbe una temperatura superiore ai 23°. Le donne, in particolar modo, preferiscono la
vicinanza alla famiglia (28 per cento), gli uomini la vicinanza al lavoro (25 per cento). Inoltre, l’88 per cento degli italiani intervistati che lavorano vorrebbe che la propria casa ideale si trovasse entro 15km dal luogo di lavoro, con una media di 7,6km.

Su un elemento però gli italiani non sono disposti a scendere a compromessi: l’impatto della casa sul proprio benessere e, dunque, l’87 per cento degli italiani sarebbe disposto a spendere di più per avere una casa che li faccia stare bene.

Add Comment