Affrontare un trasloco senza intoppi: qualche consiglio utile

Affrontare un trasloco senza intoppi qualche consiglio utile
Qualche consiglio utile su come affrontare un trasloco senza intoppi, piccoli trucchi e molta organizzazione

Decidendo di andare a vivere in una nuova casa, è d’obbligo dover affrontare un trasloco che, spesso, implica delle conplicazioni. Trasferirsi in un’altra abitazione significa anche un faticoso impegno che potrebbe spaventare.

Ma niente paura, con i consigli di Habitissimo, la piattaforma online che mette in contatto domanda e offerta in tema di edilizia, ristrutturazioni e servizi per la casa, l’ostacolo trasloco sarà serenamente superato. Solo qualche utile suggerimento ed un trucco.

Dipingere le pareti prima di trasferirsi. Una casa senza arredi è molto più facile da imbiancare, i locali liberi da mobili sono più facili e veloci da gestire, evitando inoltre di macchiare i mobili. Con l’occasione, inoltre, si potranno fare alcuni lavoretti di ristrutturazione, ad esempio, posare un nuovo pavimento o cambiare gli infissi nel caso in cui quelli presenti fossero da sostituire.

Eliminare gli oggetti inutili. In occasione di un trasloco scopriamo di avere in casa una quantità di oggetti inutili che si sono accumulati nel corso degli anni. Spesso mettiamo da parte cose che, sicuramente, non useremo mai più o che non abbiamo mai neanche utilizzato. Eliminate tutto ciò che non userete nella nuova casa e tenete gli oggetti di uso quotidiano e quelli a cui siete più affezionati. Traslocare sarà molto più facile.

Dividere gli oggetti con ordine. In un trasloco è fondamentale l’organizzazione. Impacchettare gli oggetti da portar via è un’operazione che richiede soprattutto ordine e razionalità. Imballare gli oggetti alla rinfusa, ad esempio una coperta, un quadro e un robot da cucina, è molto sbagliato. Concentratevi su una stanza per volta, dopo averla smontata riponete tutto in uno scatolone sul quale avrete scritto il contenuto e la stanza alla quale è destinato. Disimballare sarà molto più facile.

Questione di scatole. Mettete gli oggetti pesanti nelle scatole più piccole per facilitare lo spostamento. In quelli più grandi riponete gli oggetti più piccoli e leggeri. Piatti, calici e bicchieri vanno imballati con cura e separatamente, magari usando delle protezioni e scrivendo “fragile” sulle scatole.

Mettere i vestiti nei sacchetti. Quelli della spazzatura sono perfetti per trasportare biancheria di ogni genere, dalle lenzuola agli asciugamani. Per gli abiti potete usare le valigie, anche se meno capienti.

Lavare tappeti e tende prima del trasloco. Avendo tutto pulito, faciliterà il compito quando arrivate nella nuova casa.

Scaricare e disimballare con ordine. La parola d’ordine in un trasloco è l’ordine e l’organizzazione. Disponendo gli scatoloni sul camion, mettete gli oggetti più pesanti e voluminosi sul fondo, distribuendoli su ambo i lati, poi quelli meno pesanti ma comunque voluminosi, per ultimo, impilate le casse restanti nello spazio libero. Una volta arrivati nella casa nuova, meglio montare subito i mobili, solo alla fine occupatevi del contenuto degli scatoloni.

Infine, sapendo che per qualche giorno vivrete nel disordine e nella confusione più totale, meglio attrezzarsi per affrontare la situazione. In una valigia, mettete alcuni vestiti, prodotti da toeletta, pigiami e quanto potrebbe servirvi per quei pochi giorni che occorrono per svuotare i vari scatoloni.