Come avere una casa fesca senza aria condizionata: consigli utili

Come avere una casa fesca senza aria condizionata consigli utili
Consigli utili su come avere una casa fresca senza aria condizionata, potrebbere sembrare un sogno. I suggerimenti per riuscire a sopravvivere alla soffocante calura

Quando il caldo è torrido, come in questi giorni, una casa fresca senza aria condizionata diventa un sogno facilmente realizzabile con il vantaggio di non consumare troppa energia e senza gravare sull’ambiente.

Chi possiede un condizionatore, si sa, tende ad esagerare, ci si trova, dunque, a vivere in un ambiente ghiacciato, si tende a dimenticare che se non utilizzata con criterio, rischia di dover pagare delle bollette astronomiche, oltre a seri problemi di salute.

Vediamo quali ono i rimendi più semplici per cercare di soffire di meno il caldo

  • Abbassate le tapparelle o chiudete le persiane nelle ore più calde del giorno, in modo da creare ombra e riparare la casa dai raggi solari. Durante i picchi d’afa chiudete anche le finestre, servirà a non far entrare aria umida e pesante in casa. Spalancate i vetri, invece, nelle prime ore del mattino o di notte, magari mettendosi in sicurezza sul fronte delle intrsuioni notturne. In questo modo si rinfrescheranno le stanze, diminuendo del 30 per cento il calore che entra in casa.
  • Montate delle tende o un ombrellone da balcone, tenendole aperte ricaverete un avamposto ombreggiato alle finestre di casa
  • In presenza di un piccolo spazio esterno, una terrazza, un balcone o un giardino, riempitelo di piante e rampicanti, aiuteranno a schermare e assorbire parte del calore.
  • Fate il bucato e la doccia nelle ore più fresche, per evitare che condensa e vapore peggiorino la situazione.
  • Spegnete tutti gli elettrodomestici che non usate, cercare di evitare le cotture al vapore: oltre a consumare energia, riscaldano l’ambiente.
  • Evitate phon, forno, luci intense, asciugatrice. Anche a luci spente la casa sarà luminosa fino a tardi, sono le giornate più lunghe dell’anno.
  • Consumate cibi freschi e ricchi d’acqua. Soprattutto, limitate all’essenziale l’utilizzo del piano cottura.
  • Oltre a utilizzare il bianco e i colori chiari in generale per vestirsi, è opportuno prediligerlo anche per le tende della casa.
  • Se anche con tutti questi accorgimenti non resistete al caldo, munitevi di un ventilatore portatile o a pale. A parità di utilizzo, consuma circa 15 volte meno di un condizionatore medio.
  • Se proprio non riuscite a fare a meno del condizionatore, accendetelo solo nelle ore più calde e spegnetelo se uscite di casa. Chiudere le finestre, per mantenere il fresco in casa, e non impostatelo a più di 6 gradi al di sotto della temperatura esterna, secondo il Ministero della Salute, la temperatura edeale è di 24-25 °C, anche se si usa il condizionatore.