Ripresa modesta del mercato delle compravendite: I trimestre in calo

Ripresa modesta del mercato delle compravendite I trimestre in calo
Si è regitrata una ripresa modesta del mercato delle compravendite nel primo trimestre, un andamento lento confermato dalla flessione rispetto a quelli precedenti

La ripresa c’è ma l’andamento delle compravendite è lento e viene confermato dalla flessione del primo trimetre rispetto a quelli precedenti Si registrano ancora segnali positivi per il mercato immobiliare italiano, le compravendite nei primi tre mesi dell’anno in corso sono aumentate ma ad un ritmo decisamente più lento ripetto agli ultimi due trimestri.

Infatti, nei sei mesi precedenti si erano verificati ottimi livelli di compravendite, anche a doppia cifra, ma le vendite di immobili a scopo residenziale, hanno registrato un lieve aumento, secondo quanto pubblicato dall’Osservatorio dell’Agenzia delle Entrate, un segnale positivo dell’8,6 per cento, vale a dire circa 10 mila case in più rispetto al pari periodo dello scorso anno, per un totale di 122mila unità e 12,8 milioni di metri quadri di superficie.

Sono le Isole a registrare un maggior incremento rispetto al resto d’Italia, con quasi il 12 per cento, il numero degli scambi in termini assoluto è stato molto basso, solo 11mila abitazioni vendute contro le 42mila del Nord Ovest e le quasi 23mila nel Nord Est. Al Centro l’incremento si è attestato all’8 per cento con oltre 25mila abitazioni scambiate, in risalita anche il Sud con scambi del 5,1 per cento, superando le 21mila unità.

Le tipologie più richieste nel primo trimestre, sono le abitazioni di taglio medio, vale a dire con una suprificie compresa tra 50 metri quadri e 85 metri quadri, che hanno assorbito il 30 per cento degli acquisti. Qualcosa in meno per gli immobili con metrature da 85 e 115 metri quadri, il 27,5 per cento. Gli alloggi inferiori ai 50 metri quadri hanno interessato solo il 9 per cento.

Tra le otto principali città italiane, alcune hanno segnato una crescita quasi doppia rispetto alla media nazionale. A Firenze sono state scambiate il 16,5 per cento in più rispetto allo stesso trimestre dello scoro anno, a Genova il 15 per cento.

A Milano continua la crescita del mercato a tassi elevati, con un rialzo del 13,8 per cento, Roma è in linea con la media (+10 per cento e 22.17 unità), con un rialzo del 10,2 per cento. Torino, Napoli e Bologna registrano aumenti di poco superiori al 4 per cento, Venezia si ferma a +2,3 per cento.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.