Quanto costa la sicurezza della casa: non meno di 4mila euro

Quanto costa la sicurezza della casa non meno di 4mila euro
Risolvere il problema dei ladri, ma quanto costa la sicurezza della casa? Le precauzioni per trasformarla in una sorta di bumker

E’ tempo di vacanze, gli italiani si preparano a partire per mare, montagna o altro e, oltre alle prenotazioni d’obbigo, è necessario lasciare la propria casa sapendo che i ladri avranno vita difficile grazie a degli accorgimenti che aiutano la sicurezza della casa.

A consigliare i vari sistemi di sicurezza per trasformare la casa in una sorta di bunker inespugnale, ci ha pensato l’Osservatorio di ProntoPro.it, il primo portale dei professionisti quanto a sicurezza della casa.

Cominciamo con il dire che la spesa media è pari a 4.150 euro. I ladri sono abili, questo è vero, ma scoraggiarli si può, innanzitutto prestando monta attenzione quando si esce da casa a non lasciare porte o finestre socchiuse, una distrazione che consente ai ladri di aprire facilmente qualsiasi porta anche utilizzando tecniche rudimentali.

Per questo i primi lavori da considerare riguardano l’installazione di porte o finestre di sicurezza. Installare una porta blindata (L90 x H210) costa mediamente 1.100 euro, ma è necessario rivolgersi ad un professionista che consigli il modello da installare più adatto alle nostre esigenze.

Le finestre antisfondamento di dimensioni standard (120 x 150 cm), la spesa media è di 1.400 euro al metro quadro. Un topo di appartamento forza un infisso tradizionale in appena 30 secondi, con poco sforzo e lasciando tracce minime. Per scegliere le finestre antisfondamento, così come le portefinestre blindate, si deve decidere tra 6 classi di sicurezza, che indicano l’efficacia della finestra o della portafinestra nel contrastare il tentativo di intrusione dei ladri, l’efficacia aumenta progressivamente all’aumentare della classe di sicurezza.

Se non si ha un budget molto alto, si può ricorrere alle inferriate. Il costo è più contenuto, per una grata fissa in ferro di dimensioni medie (120cm x 150cm) si spendono circa 350 euro. Per l’eventuale ingombro, il mercato offre modelli che si raccolgono a pacchetto, lasciando il vano completamente libero.

Naturalmente, un buon impianto di antifurto e allarme è garanzia di sicurezza. Un antifurto dotato di centralina, sensori esterni ed interni, sirena e combinatore telefonico per un’abitazione di 70 metri quadrati, costa circa 1.300 euro.

Va ricordato che per l’acquisto di impianti di antifurto, finestre con ventri antisfondamento, si potrà usufruire delle detrazioni fiscali del 50 per cento sulla spesa sostenuta entro il 31.12.2017.